Le Boat: il fatturato italiano a +8% nel 2019

Trentotto basi in nove Paesi in Europa e in Canada, una flotta di 900 imbarcazioni per 40 modelli disponibili, sono questi i numeri di Le Boat operante nel settore delle crociere fluviali self-drive a bordo di houseboat.

Forte dei 50 anni appena compiuti nel 2019, la società è pronta per una nuova stagione di navigazione nei principali canali europei e canadesi: la vacanza in houseboat sviluppa un concetto di viaggio slow, su case galleggianti che possono ospitare da 2 a 12 persone. Non è richiesta alcuna patente di guida per condurre l’houseboat, tuttavia, prima della partenza lo staff dà agli ospiti un brief completo di tutto ciò che è necessario per sentirsi sicuri al timone.

Le Boat nasce nel 1969 ad opera di Michael Treat con il nome di Crown Blue Line e una piccola flotta in navigazione sui canali della Francia: da allora, non ha mai perso la voglia di essere  all’avanguardia con i tempi, migliorando costantemente la flotta con una serie di investimenti. Negli ultimi anni, grazie alle houseboat di Classe Horizon, Le Boat ha rivoluzionato la navigazione fluviale con imbarcazioni di nuova generazione.

Le Boat dispone di basi sui vari canali europei e canadesi in Francia (21), in Italia, Olanda, Belgio, Inghilterra, Scozia, Irlanda e Canada. Tra i vantaggi offerti da una rete così vasta, la possibilità di prendere la barca in self drive in una base e lasciarla in un’altra. In Italia sono due le basi di Le Boat, a Casale sul Sile (TV) in Veneto e a Precenicco (UD) in Friuli-Venezia Giulia.

La navigazione self-drive in houseboat è per chi desidera trascorrere del tempo con gli amici più cari o con la propria famiglia (anche con i quattro zampe); consente di studiare l’itinerario prima di partire, ma anche di improvvisare e di fermarsi dove si vuole, di esplorare la terraferma in bicicletta oppure di dedicarsi agli hobby e agli sport preferiti, di provare tanti tipi di cucina nei punti di sbarco – gli itinerari toccano diciassette regioni in nove Paesi.

Il profilo dei clienti è vario e spazia tra gruppi di amici e coppie over 55 anni, famiglie con bambini dagli 8 anni in su, ma anche under 30. Le Boat vanta il 30% di repeater, grazie anche alla varietà delle destinazioni proposte.

Il mercato principale è europeo: il 26% dei clienti arriva dalla Germania, il 14% dal Regno Unito, il 10% dalla Svizzera e il 10% dalla Francia. Ci sono anche turisti che arrivano da oltreoceano, ben il 10% proviene dagli Stati Uniti e dalla regione Asia-Pacifico.
Per quanto riguarda i risultati conseguiti nel 2019, sono state oltre 19.000 le settimane di noleggio di houseboat, delle 10.500 in Francia. Il mercato italiano ha fatto registrare una crescita di fatturato dell’8% nel 2019 e le tre principali destinazioni scelte dalla clientela italiana sono state, in ordine di fatturato, Canal du Midi, Camargue e Olanda. Le tre destinazioni in maggiore crescita per gli italiani, sempre in base al fatturato sono state Bretagna, Olanda e Italia.

Tra le novità del 2020, il refitting delle barche di categoria Mystique e Royal Mystique, che saranno rinnovate nel comparto tessile, nei pavimenti e in tutto l’ambito “cucina”, con nuovi forni, frigoriferi e accessori. Inoltre, a bordo ci saranno nuovi sistemi radio con abilitazione Bluetooth.

Per la prossima stagione entreranno in flotta altre imbarcazioni del modello Horizon 5 a cinque cabine, aumentando le disponibilità ad accogliere gruppi numerosi. Saranno posizionate in Olanda e in Francia (Lot, Loira-Nivernais, Midi, Alsazia, Borgogna) e in Irlanda, dove per la prima volta debutta la Horizon 5. Inoltre la flotta canadese si arricchirà di due Horizon 1s e due Horizon 2s.

La stagione 2020 inizierà ufficialmente il 1° aprile per concludersi il 31 ottobre, ma in alcune regioni la stagione inizia prima, metà marzo, mentre in Canada si apre il 18 maggio fino all’8 ottobre.

Per il 2020, Le Boat offre un ventaglio ampio di località. La parte del leone la fa la Francia; seguono l’Olanda, la Germania. E poi il Canale Rideau in Canada, la più grande novità degli ultimi anni per Le Boat.

La società fa parte del gruppo Travelopia. Il catalogo è online e scaricabile, le prenotazioni sono aperte. 

Tags:

Potrebbe interessarti