Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 6,5

L'Albania è stata colpita da una scossa di magnitudo 6,5 durante la notte, più precisamente la costa settentrionale, vicino a Durazzo, si legge su Ansa. La scossa si è sentita fino in Puglia e Basilicata. Il bilancio è di almeno undici morti e oltre 300 feriti. 

Le autorità albanesi hanno fatto chiudere le scuole a Tirana, Durazzo e Lezhe. La scossa notturna non è stata l'unica, ne sono seguite altre due.

Il premier albanese, Edi Rama, nel suo messaggio su Facebook, ha detto che si tratta di "momenti drammatici, in cui bisogna mantenere la calma e stare vicini l'uno all'altro per affrontare questo colpo". Inoltre, ha fatto sapere che "tutte le strutture dello Stato sono operative per salvare ogni possibile vita".

Il premier ha anche dichiarato che "dall'Italia sono partiti i primi aiuti. Il premier Conte ha inviato aerei con unità speciali", lo stesso ha fatto la Grecia. Inoltre, i presidenti, francese Emmanuel Macron e turco Recep Tayip Erdogan, hanno dato la loro disponibilità ad assistere il Paese. 

Secondo quanto dichiarato dal ministro degli esteri, Luigi Di Maio, durante una trasmissione in onda su Rai 3, è stata attivata l'Unità di crisi e non risultano italiani coinvolti nel sisma. 

Sulla base dei dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio geologico statunitense Usgs, l'ipocentro è stato a circa 10 km di profondità e l'epicentro tra Shijak e Durazzo. 

Tags:

Potrebbe interessarti