Natale e Capodanno: previsto un picco di arrivi aeroportuali internazionali

I turisti stranieri approfitteranno del periodo natalizio per testare la bellezza e lo stile di vita italiano. Da Natale all’Epifania i cieli del Belpaese saranno melting pot: è previsto un picco degli arrivi aeroportuali internazionali con un +4,6% rispetto al 2018.

A far rotta sulla Penisola soprattutto Stati Uniti (+3,1% sul 2018), Russia e Francia che rappresentano insieme circa il 30% del totale flussi. Il Made in Italy suscita curiosità e i turisti si godono 2 settimane.

Dalle prenotazioni, dai dati dell’Ufficio Studi Enit, risulta che sono in aumento di quasi il 10 per cento le notti di soggiorno in Italia durante le festività natalizie. La montagna è tra le mete più ricercate online in questo periodo, la neve sfiora il tutto esaurito su vette come: Bolzano, Cogne, Cortina, Ponte di Legno, Courmayeur, Roccaraso, Madonna di Campiglio, Limone Piemonte e Trento.

Il brand Italia è un prodotto attraente e si posiziona bene sul mercato. Più della metà dei tour operator registra un aumento delle vendite dei pacchetti turistici verso l’Italia soprattutto da turisti provenienti oltreoceano.