Capodanno: le prenotazioni hanno perso la via di mezzo

Un timing che è “sempre più in là…”. Le prenotazioni per il Capodanno 2020 si presentano così. Più precisamente, osserva Arianna Pradella, direttore commerciale di Caldana Europe Travel e Utat, “da una parte ci sono quelli che prenotano con molto anticipo (ancora in estate) per beneficiare di sconti prenota prima o di tariffe aeree più basse nel caso del lungo raggio. Dall’altra quelli che decidono a novembre inoltrato – afferma la manager a Guida Viaggi, quindi – manca tutta la via di mezzo”.
Quanto alle mete, per il lungo raggio di Utat primeggiano Stati Uniti e Cina. Per il prodotto Caldana Europe Travel i best seller sono i classici, cioè Parigi, Londra, Berlino, la Costa Azzurra, Vienna, Budapest, Praga, “ma anche tanta Italia – afferma Pradella -. Roma, Napoli, la Costiera Amalfitana e soprattutto tanta Puglia tra le più richieste per i nostri tour”.

Si vende ancora e regge bene, la testimonianza di Gabriella Broggi, pm di Cocktail: “Continuiamo a proporre le capitali europee, che per questo periodo rimangono il prodotto più venduto, con blocchi spazi e assumendoci dei rischi. Possiamo offrire, perciò, la garanzia di trovare buoni prezzi. Alla programmazione incentrata sul Vecchio Continente affianchiamo gli itinerari in Nord Europa con Tromsø e la Lapponia, in Spagna, in Portogallo, Francia, Grecia e Turchia, oltre a tour classici in Marocco e in Giordania”.
Dunque il Capodanno in agenzia si vende ancora a parere della manager, con una specifica: “Sicuramente per questo tipo di viaggi, che sarebbe più complicato fare da soli, si cerca la consulenza”.

Per Guiness Travel "Capodanno sold-out del Viaggio Guiness, già da settembre, sulle destinazioni al caldo: Marocco e India”, dichiara il product manager, Michele Mosca. Per le novità, la programmazione punta i riflettori su Vietnam e il tour Mosca & San Pietroburgo. “Una meta da ricordare, è la Special Edition Capodanno a Rio De Janeiro, nostro fiore all’occhiello, nel pieno dell’estate brasiliana”. 

Per King Holidays sono partiti molto bene i tour, soluzioni sulle quali il t.o. ha investito molto quest’anno, complice il calendario favorevole. “In Marocco – racconta la product manager, Barbara Cipolloni – abbiamo triplicato l’offerta con tre tour di gruppo sulle città imperiali, di cui uno in esclusiva per i nostri clienti con partenza il 27 dicembre, a cui si affiancano long weekend a Marrakech. Abbiamo posti volo in allotment da Roma, con possibilità di partenza anche dagli altri aeroporti italiani”.
I clienti che scelgono vacanze lunghe hanno privilegiato Marocco, Giordania, Israele. Per i weekend un buon riscontro è arrivato dalla Spagna e da Berlino. “Molto bene anche Lisbona e Malta”. Tra le novità, il tour operator ne ha inserita una su Cipro, “un soggiorno di cinque notti a Capodanno da Roma e da Venezia in collaborazione con Aegean, con escursioni giornaliere alla scoperta del patrimonio culturale e naturalistico dell’isola”.  

Per un approfondimento dell'argomento rimandiamo al numero 1582 di Guida Viaggi, in cui si possono scoprire anche quali sono le richieste più insolite che arrivano in agenzia. 

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti