Costa Rica: protocollo d’intesa con Iberia per la promozione in Italia e Israele

Al fine di rafforzare le relazioni commerciali e promuovere azioni congiunte, il ministro del Turismo del Costa Rica, Maria Amalia Revelo e il presidente di Iberia, Luis Gallego, hanno firmato il 22 gennaio scorso un memorandum d’intesa per promuovere il Costa Rica come destinazione turistica in Italia e in Israele attraverso le connessioni messe a disposizione dalla compagnia aerea.

La firma si è tenuta presso lo stand del Costa Rica a Fitur 2020, fiera che celebra quest’anno il suo 40° anniversario. Secondo il ministro del Turismo, il protocollo d’intesa conferma i legami di amicizia dell’ente del turismo costaricano con uno dei suoi più importanti alleati strategici in Spagna, Iberia.

“Sono molto soddisfatta di aver firmato un ampliamento dell’accordo con Iberia, uno dei nostri principali partner in Europa, includendo mercati come l’Italia e Israele, che hanno un enorme potenziale per il Costa Rica – afferma Revelo -. La firma di questo accordo segna i primi passi per espandere il numero di connessioni con mercati europei come l’Italia e mercati di interesse potenziale come Israele da Madrid”.

La ministra ha ricordato che oltre quattro decenni fa Iberia è stata la prima compagnia aerea a collegare il Costa Rica con l’Europa con un volo diretto ed è rimasta costante nel tempo, offrendo servizi di trasporto aereo che ora saranno ampliati con nuove opportunità di collegamento con l’Italia e Israele.

“Siamo molto felici di aver firmato l’accordo che ci permetterà di collegare nuovi Paesi al Costa Rica attraverso il nostro hub di Madrid. Vogliamo inoltre sottolineare l’importanza di questa azione con l’introduzione del nuovo aeromobile Airbus A350”, ha dichiarato Gallego dopo aver firmato l’accordo.

La compagnia prevede di offrire nel 2020 circa 230.000 posti tra San José e Madrid e conta su quattordici destinazioni italiane: Bari, Bologna, Catania, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Olbia, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona che consentono ai passeggeri collegamenti con il Costa Rica. La compagnia offre anche un volo giornaliero e diretto da Tel Aviv a Madrid, che permetterà migliori collegamenti con il volo per San José de Costa Rica.

Questa campagna promozionale sarà l’estensione dell’accordo firmato con Iberia l’anno scorso, con il quale si aggiungeranno diverse azioni promozionali attraverso i canali di comunicazione di Iberia come la rivista Ronda Iberia, i suoi profili social o attraverso il sito iberia.com, per stimolare l’occupazione di posti dal mercato spagnolo, ma anche allo scopo di espandere i collegamenti tra diverse città in Italia San José via Madrid, nonché da Tel Aviv, Madrid e San José.

L’Istituto del Turismo del Costa Rica amplierà l’attuale campagna di promozione della destinazione in collaborazione con Iberia, della durata di tre anni, e, grazie a questo nuovo accordo, stanzierà un investimento aggiuntivo da definire.
Nel 2019, quasi 70.000 spagnoli hanno visitato il Costa Rica secondo i dati della Dirección General de Migración y Extranjería analizzati per Ict. Per quanto riguarda italiani e israeliani, sono stati registrati rispettivamente 30.196 e 14.869 visitatori.

Da metà dicembre a fine marzo Iberia utilizzerà sulla rotta Madrid – San José il nuovo Airbus A350, l’aeromobile più avanzato della sua flotta. Alla presentazione dell’Airbus A350 in Costa Rica ha partecipato il presidente della Repubblica, Carlos Alvarado, che quel giorno volava proprio con Iberia e che, dal suo profilo Twitter, ha rimarcato l’impegno della compagnia in Costa Rica per raggiungere il Paese con il suo aereo più moderno.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti