Nasce “Spicchi di Mondo by Australian Travel”

E’   passato  un  quarto  di  secolo  da  quando Australian Travel ha  esordito  sul  mercato  turistico  nazionale. Sono stati 25 anni in cui  l’operator ha consolidato il traffico di passeggeri sull’Oceania   e l’Oriente

Oggi  l'operatore  cambia   la  propria  denominazione  al  fine di evidenziare ed enfatizzare una programmazione ben più ricca di quella che, per molti agenti, è stata per anni identificata come mono prodotto: Oceania.

«Negli anni ci siamo specializzati e abbiamo approfondito le proposte, allargando la programmazione “long haul” – spiega  Agatino Falco, owner – che oggi spazia dalla Thailandia al Giappone, con il catalogo Oriente e il monografico Giappone, dall’Oceano Pacifico, con l’opuscolo dedicato, passando per gli Stati Uniti, ad Australia e Nuova Zelanda fino ad una programmazione dedicata ai paesi che si affacciano tra il Golfo Persico ed il Mar Arabico, Eau. Consci di questa nostra nuova capacità di coprire una parte importante del mondo del turismo, la proprietà, sollecitata dallo staff interno e commerciale, ha deciso di affrontare il 2020 con un nuovo nome  “Spicchi di Mondo by  Australian  Travel”. Non si tratta di una novità per l’operatore, ma dell’enfatizzazione di un marchio riconosciuto, apprezzato e sempre appartenuto all’azienda".

E’ stato un passaggio meditato ma obbligato, ha dichiarato  Falco, dettato da diversi fattori. "In primis i nostri agenti commerciali sul territorio hanno verificato che molte agenzie ci associavano esclusivamente al prodotto Australia, non considerando, così, la programmazione ulteriore ed ampia dell’operatore – prosegue  Falco – poi, visti i numeri in crescita su Thailandia, Malesia, Giappone abbiamo ritenuto che, mantenendo fede alla nostra filosofia aziendale di essere specialisti dei prodotti che proponiamo, il nuovo marchio potesse dare maggior enfasi e visibilità sul mercato. Infine programmare paesi stupendi, ricchi di storia e culture particolarmente suggestive, fa sì
che ogni angolo del globo possa essere integrato nei nostri prodotti proprio come tanti “Spicchi di Mondo”. Nell 1996 il tour operator ha iniziato un percorso basato sulla proposta di viaggi su misura che continua, ancor oggi, con la stessa filosofia e lungimiranza: "Siamo una realtà che si confronta con una nicchia di agenzie – continua  Falco  – ma in forte sviluppo e vogliamo restare tale per poter continuare ad offrire quella consulenza e supporto alla vendita che gli agenti riscontrano in noi
fin dal primo contatto telefonico, con celerità, attenzione, problem solving ed efficacia operativa in termini di prontezza e accuratezza delle proposte. Una doppia soddisfazione per chi ci ha dato fiducia e si è sentito premiato".

Tags:

Potrebbe interessarti