Cicloturismo in Italia: fatturato da 7,6 miliardi di euro

Turismo slow, esperienziale, sostenibile e personalizzato. Sono alcune tra le tematiche di Bit, dove Fiab-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta partecipa per mostrare le potenzialità del turismo sulle due ruote, un magnete per tutti i territori. Il fatturato del cicloturismo in Italia è stimato oggi in 7,6 miliardi di euro, ancora indietro rispetto ad altri Paesi europei, come ad esempio la Germania, dove il giro d’affari è di 12 miliardi, ma con buone prospettive di sviluppo.

Alla Bit, Fiab parteciperà con tre convegni, parlando rispettivamente delle nuove frontiere del viaggio in bicicletta, degli itinerari sulle due ruote a tutela della biodiversità nei siti della Rete Natura 2000 e del progetto ComuniCiclabili, che valuta e attesta il grado di ciclabilità dei territori offrendo alle amministrazione uno strumento di supporto anche alla promozione turistica. 

Lunedì 10 febbraio, Michele Mutterle, segretario nazionale Fiab, è tra i relatori del talk show “Esperienziale, ecofriendly e personalizzato. Ecco il lusso del terzo millennio”. Si dibatterà intorno al nuovo concetto che vede i viaggiatori sempre più interessati all’aspetto emozionale, fortemente tagliato su misura, della vacanza. Una tendenza che si sta affermando soprattutto tra i giovani, ma non solo, per i quali il rispetto e la sostenibilità per il territorio e i suoi residenti, sono imprescindibili.

Martedì 11 febbraio, Alberica Di Carpegna di Fiab e Lorenzo Lener, direttore di Enne3, sono in relatori del convegno “In bici attraverso la Rete Natura 2000 – Sic2Sic”. Il Progetto Life Sic2Sic – di cui Fiab è partner insieme a Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), Ares 2.0 e Enne3 Incubatore d’imprese di Novara – intende promuovere una partecipazione attiva e consapevole della cittadinanza alla tutela della biodiversità nei siti della Rete Natura 2000, grazie all’utilizzo della bicicletta. Partito nel maggio 2018 il progetto ha come obiettivo quello di percorrere in bicicletta 7 regioni nel nostro Paese per un totale di 6.000 km e 100 tappe. 

Sempre l'11 febbraio, Valeria Lorenzelli, consigliere nazionale Fiab, guida il convegno “Comuni Ciclabili – I comuni che stanno puntando sulla bicicletta”. ComuniCiclabili è un progetto di Fiab, giunto alla terza edizione, che ha coinvolto finora 130 città in tutta la penisola. Attraverso una valutazione (da 1 a 5 bike smile), gli esperti Fiab riconoscono gli sforzi di quelle amministrazioni che mettono in pratica politiche bike friendly e attestano il grado di ciclabilità dei territori, prendendo in considerazione infrastrutture e azioni che li rendono adatti a essere vissuti e visitati in bicicletta, sia dai residenti sia dai turisti. La bandiera gialla assegnata ai ComuniCiclabili rappresenta uno strumento di supporto alla promozione turistica dei territori.

Tags: ,

Potrebbe interessarti