Wttc: il Coronavirus costerà 20 miliardi al turismo

Oltre venti miliardi di euro. E’ questa la stima preliminare del costo della crisi del Coronavirus per il turismo globale secondo i calcoli del Wttc e di Oxford Economics.

Le previsioni si basano su esperienze precedenti, come quelle con la Sars e con l’H1n1, e hanno portato a una stima di 20,2 miliardi di euro di perdite per la travel industry globale. Tra i parametri dell'analisi, hanno grande peso anche i dati sulle mancate partenze outgoing dalla Cina. Il Paese di Pechino sarà naturalmente quello che vedrà maggiormente intaccata la propria industria turistica, che vale l’11% del Pil e che negli ultimi anni era cresciuta del +7% all'anno.

Quanto alle ragioni di questo stato dell'arte, "il 90% delle perdite non è dovuto al virus stesso, ma alle decisioni e al panico generati nella popolazione – ha spiegato Gloria Guevara, presidente del Wttc -. La raccomandazione è che le persone continuino a viaggiare, seguendo tutto ciò che dice l'Oms e le autorità dei loro Paesi".
 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti