Konrad Travel: “Non ho paura delle cancellazioni, ma del business che si sta sgonfiando”

Gianluca Sposito, general manager di Konrad Travel, ha commentato la situazione dei viaggi ai tempi del coronavirus. “Non ho paura delle cancellazioni, ma del business che si sta sgonfiando – ha dichiarato a Guida Viaggi a margine di Show Case Usa Italy -. Alla ripresa, finita la parte emergenziale, ci sarà la corsa al viaggio con le tariffe dei voli che non saranno quelle programmate per tempo, ma quelle prenotate sotto data. Mi confronto con le agenzie di viaggio quotidianamente – ha sottolineato il manager –, ma la maggior parte delle persone per ora è in stand by in attesa di una situazione più chiara, che adesso non c'è. Sopratutto l'incertezza sui divieti di accesso in taluni Paesi e la paura di non scendere dall'aereo, frenano i viaggi”.

Sposito ha ammesso di aver avuto più problemi con la riprotezioni dei passeggeri dopo il fallimento di Air Italy, che nel momento attuale, con poche cancellazioni. “Fortunatamente ci sono Paesi come Messico, Guatemala, Honduras e Belize che non hanno chiesto restrizioni. In centro America solo El Salvador ha vietato l'accesso agli italiani".

Il manager sottolinea che "solo quando si potrà tornare a una programmazione sicura dei viaggi, non solo in Usa, ma anche su altre destinazioni, il cliente sarà invogliato a partire in sicurezza. Al momento attuale è anche difficile programmare”.

Annarosa Toso

Tags: , ,

Potrebbe interessarti