Malta, quarantena obbligatoria per chiunque sbarchi

Il Primo Ministro di Malta ha reso noto che tutti i passeggeri di qualsiasi nazionalità in arrivo a Malta e Gozo, sia per via aerea sia via mare, provenienti da qualsiasi nazione, saranno tenuti a restare in quarantena obbligatoria per 14 giorni continuativi.

I viaggiatori in arrivo a Malta per un soggiorno inferiore ai 14 giorni sono liberi di ripartire con il proprio biglietto di ritorno, a condizione non sviluppino alcun sintomo durante la quarantena a Malta.

I voli cargo, i voli di manutenzione, i voli umanitari e qualsiasi altro volo approvato dalle autorità sanitarie di Malta possono richiedere una dispensa speciale per continuare a operare. I piloti di tutti gli aeromobili in arrivo dovranno comunicare in volo ai propri passeggeri di segnalare eventuali sintomi. Il pilota in comando è tenuto a segnalare con largo anticipo rispetto all'arrivo alla corretta unità ats di Malta in merito qualsiasi caso sospetto presente a bordo (febbre, mal di gola, tosse o respiro corto). L'equipaggio e i passeggeri devono attenersi a tutti gli screening sanitari nonché a tutte le altre misure messe in atto all'aeroporto internazionale di Malta.

Il modulo di localizzazione dei passeggeri preparato dall’autorità sanitaria pubblica deve essere consegnato dall’equipaggio a tutti i passeggeri. Questo modulo deve essere compilato e consegnato da ciascun passeggero al rappresentante del dipartimento sanitario presente all'arrivo.

 

Tags:

Potrebbe interessarti