Expedia ai dipendenti: “Aiutiamo clienti e partner”

Mettiamo da parte i progetti che non contribuiscono a soddisfare le esigenze immediate dell’azienda e cerchiamo di aiutare i nostri partner di viaggio a sopravvivere a tutto questo”. Questo il senso della lettera che il vicepresidente del gruppo Expedia, Peter Kern, ha inviato al suo personale.

"Se ti stai chiedendo come possiamo aiutare i nostri partner a sopravvivere a questa emergenza, beh, sappi che hanno bisogno di qualsiasi attività commerciale possano trovare", ha scritto Kern.

Il manager ha riconosciuto la profondità della crisi del coronavirus, sottolineando che le priorità includono l’aiuto “ai clienti confusi e spaventati che stanno sommergendo di domande i nostri call center" e l’assistenza ai partner di viaggio nelle loro ricerche per sopravvivere.

"Come manteniamo tutti al sicuro – si è chiesto Kern -, come possiamo sopravvivere e diventare più forti rispetto a quando eravamo all'inizio di questa crisi?". Il vicepresidente ha spiegato che se i dipendenti stanno lavorando a qualcosa che non può essere immediatamente distribuito è meglio spostare l’attenzione sullo sforzo attuale, quindi , ha detto: “Alza la mano e dì al tuo responsabile che puoi aiutare altrove in modo che possiamo trovare un modo per usare i tuoi talenti per il bene di tutti".

Expedia ha deciso di rinviare la definizione degli obiettivi di questo trimestre finanziario. L’azienda ha intrapreso un percorso di riorganizzazione orientata a generare fino a 500 milioni di dollari di riduzioni dei costi di gestione nel 2020, e includeva licenziamenti percirca il 12% della forza lavoro. Nell’ultimo mese le azioni di Expedia in Borsa sono scese del 62%.

Tags:

Potrebbe interessarti