Disney World sospende i contratti di lavoro per 43mila dipendenti

Il mondo di Disney World e i suoi parchi di Orlando, in Florida cede alla situazione di crisi legata all'emergenza sanitaria in corso e, come si legge su Ansa, sospende i contratti di lavoro per 43mila dipendenti, la promessa è di una ripresa quando l'emergenza sarà finita. Tra gli oltre 40mila dipendenti ci sono anche 200 ragazzi italiani, che erano lì per lavorare nei parchi divertimento. Ora, però, sono bloccati nel Paese, che, a causa del virus, ha chiuso i voli.

Dal canto suo la Farnesina sta seguendo il caso, così come il consolato d'Italia a Miami è in stretto contatto con l'Unità di crisi e l'ambasciata italiana a Washington, oltre che con i ragazzi, per dare assistenza e trovare una soluzione. 

In tutto ciò a rendere ancora più complicata la situazione è il poco tempo che i ragazzi hanno per lasciare il Paese, come raccontato da uno di loro su Facebook, lo scorso 11 aprile hanno ricevuto una lettera in cui Disney World comunicava loro di aver "deciso di terminare il programma" tramite il quale erano giunti a Orlando, dando tempo fino al 18 aprile per lasciare gli appartamenti e fino a un mese per lasciare gli Stati Uniti.

 

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato