Promozione turistica, un tesoretto da 450 milioni per l’Italia

“L’Italia può contare su un piccolo tesoretto per la promozione all’estero pari a 450 milioni di euro, di cui 300 milioni già stanziati per il piano di promozione Ice e altri 150 milioni di ulteriori fondi”. E’ questo il commento di Marina Lalli, vicepresidente di Federturismo, al tele-incontro che l’associazione ha avuto – insieme ad altre 23 realtà del turismo, ai sottosegretari Sereni e Bonaccorsi e al presidente Enit Palmucci – con il sottosegretario di Stato Manlio Di Stefano grazie all’ambasciatore Angeloni, direttore Paese del Maeci.

“E’ necessario quanto prima strutturare un grande lavoro di promozione integrato su turismo e cultura come fattori trainanti per la ripresa anche del Made in Italy – ha spiegato Lalli -. Abbiamo proposto la realizzazione di una piattaforma italiana per la promozione del turismo nel mondo cercando di massimizzare gli sforzi per l’aggregazione dell’offerta in modo intelligente e su questo ci siamo impegnati a presentare una proposta più specifica in tempi rapidi”.

 

Tags:

Potrebbe interessarti