Viaggi Salvadori c’è ed investe sulla crescita

Viaggi Salvadori aggiorna su quanto fatto e su quello che sta continuando a fare. "In queste cinque (ormai) settimane di lockdown, abbiamo continuato ad operare regolarmente, con la professionalità di sempre, con il nostro staff", fa sapere in una nota. 

Concretamente vuol dire: operatività garantita in totale smart working dal primo giorno; operatività nel consueto orario ai medesimi numeri di telefono ed e-mail per tutti i servizi; servizio h24 al di fuori degli orari di lavoro. 

In termini di numeri le cifre vedono: "174 clienti corporate rimpatriati in emergenza; 324 riprotetti per prenotazioni cancellate dai vettori; 982 partecipanti gestiti relativi ad eventi rischedulati; 192 clienti privati gestiti per prenotazioni cancellate dai vettori e dai tour operator; 678 richieste di rimborso, voucher inviati dai vettori e dai tour operator; 974 telefonate da noi gestite per assistenza ai clienti. Stiamo investendo sulla nostra professionalità, abbiamo partecipato ad oltre 100 webinar tecnici e continuiamo ad aggiornarci".

Non è tutto, perché Viaggi Salvadori sta "potenziando la struttura IT con l'obiettivo di spostare il 100% delle attività in ottica cloud-based (90% entro fine aprile). Stiamo implementando i canali comunicativi social (Newsletter, Facebook, Instagram, Whatsapp, Youtube). La nostra capacità finanziaria ci sta tuttora permettendo di tutelare i nostri collaboratori, salvaguardando ancora ad oggi a tutti lo stipendio per intero; di effettuare i pagamenti ai nostri fornitori rispettando le scadenze pattuite; garantire gli impegni presi con i nostri clienti, garantendo loro il nostro standard di servizio; ma anche di investire per l’implementazione dei protocolli di sicurezza previsti e necessari per la riapertura Fase2 – covid-19. Siamo ancora nel mezzo della tempesta, ma sappiamo che passerà. Pertanto, nonostante il momento, abbiamo deciso di continuare ad investire sui nostri piani di crescita così quando ripartirà il business, saremo pronti e più attrezzati di prima". 

Tags:

Potrebbe interessarti