Iata: “Un marzo da dimenticare”

Iata definisce "disastroso" il mese di marzo per il trasporto aereo: il traffico passeggeri globale è crollato del 52,9% rispetto al periodo dell'anno precedente, segnando il più grande declino della storia recente.

"Marzo è stato un mese disastroso per l'aviazione – spiega il direttore generale Alexandre de Juniac. Le compagnie aeree hanno progressivamente risentito del crescente impatto delle chiusure delle frontiere e delle restrizioni legate al Covid-19, anche sui mercati nazionali. La domanda è scesa allo stesso livello del 2006, ma abbiamo il doppio delle flotte e dei dipendenti. Sappiamo che la situazione è peggiorata ancora di più in aprile e la maggior parte dei segnali indica una lenta ripresa".