Tap riprende alcuni voli

La compagnia aerea portoghese Tap Air Portugal riprenderà parte delle sue operazioni dal 18 maggio, quando collegherà nuovamente le città di Lisbona e Porto e rilancerà i collegamenti con il Brasile, con voli per San Paolo e Rio de Janeiro dalla capitale portoghese.

Tap Air Portugal era passata da 3.000 a cinque voli settimanali a causa dell'impatto della crisi del coronavirus. La compagnia oggi ha messo in vendita i nuovi voli sul suo sito web, oltre alle operazioni limitate che attualmente mantiene a causa del coronavirus, con solo cinque voli settimanali verso gli arcipelaghi di Madeira e delle Azzorre.

Da questa settimana offre anche collegamenti a Londra e Parigi da Lisbona, anche se solo se i voli registrano una domanda sufficiente. A partire dal 18 maggio, volerà tre volte a settimana tra Lisbona e Porto e opererà due collegamenti settimanali con San Paolo e un altro con Rio de Janeiro, in entrambi i casi dalla capitale portoghese.

La compagnia aerea si trovava già in una situazione delicata prima dell'attuale crisi causata dal coronavirus, che ha peggiorato le sue condizioni e l'ha portata a sospendere temporaneamente il 90% della forza lavoro.

Tap è nelle mani dello stato portoghese, che detiene il 50% del capitale; da un consorzio privato, Gateway, con il 45%, e gruppi di lavoratori, con il restante 5%. "Senza intervento pubblico, Tap non ha possibilità di sopravvivere " , ha dichiarato la scorsa settimana il ministro portoghese delle infrastrutture e delle abitazioni Pedro Nuno Santos, affermando che tale intervento dovrà essere molto elevato.

L'azienda ha chiesto garanzie allo stato per ottenere un prestito di 350 milioni di euro, ma Nuno Santos ha affermato che tale importo non sarà sufficiente per risolvere il problema della compagnia aerea.

 

Tags:

Potrebbe interessarti