Tutti i progetti di Ada Travel

L'imprevedibile situazione del Covid sta rimescolando le carte nel nostro settore e la tecnologia giocherà un ruolo forte nel turismo di domani. Pane quotidiano per Ada Travel, realtà nata un anno fa a Gravina in Puglia, azienda a forte innovazione tecnologica, che ha sviluppato come primo segmento quello del marketing automation e del software gestionale per hotel e tour operator, in collaborazione con altre realtà dell’hub pugliese.

La sede di Ada Travel è presso l’hub di Macnil, nel cuore della cosiddetta Murgia Valley pugliese, a rimarcare il suo dna innovativo e fortemente orientato alla ricerca e sviluppo al fine di proporre innovativi percorsi strategici di sviluppo. Dei nuovi progetti ci parla Marcello Benevento, direttore tecnico di Tourlink (tour operator incoming), e project manager Dmo presso il Comune di Gravina in Puglia.

Stanno per nascere altri due spin off – annuncia il manager – un tour operator b2b, Ada Tour che ha come payoff  “Travel Selection”, specializzato sul Sud Italia, in particolare Puglia e Basilicata, ma che già prevede un ampliamento dell’offerta all’estero. Si occuperà di tailor made per altri tour operator del Nord Italia ed esteri”. Un altro progetto – in fase di decollo – vedrà la luce a luglio ed è una community sul travel (Free in) dedicata ad un target di 20-45enni e avrà al proprio interno profili social, la possibilità di inserire review e venderà viaggi o esperienze, compresi i prodotti tipici.

“In questo momento – sottolinea Benevento – stiamo spingendo una web app che aiuta gli hotel nella gestione dei flussi di lavoro quotidiani e nella comunicazione. Aiuterà le strutture nella gestione delle linee guida che emergeranno dai protocolli e svolgerà il ruolo di virtual assistant nelle fasi di check in. Invierà al cliente qualche giorno prima un messaggio che avvierà una chat con l’hotel e il cliente potrà fare domande. L’albergo traccerà così una specie di anamnesi del cliente, chiedendo lo stato di salute e la provenienza, poi in hotel sarà possibile effettuare un check in personalizzato, il check out, le prenotazioni di servizi aggiuntivi durante il soggiorno, con una  survey finale”. La società sta anche lavorando ad una sezione dedicata ai flussi di lavoro del personale, con report continui. In questi giorni è attesa la release dell’app, che sarà commercializzata da fine maggio-inizio giugno.

Laura Dominici

Tags: , ,

Potrebbe interessarti