L’incoming punta sulla sostenibilità

Alternativo, minore, verde, outdoor. Tra borghi, cammini, natura, sport, cultura e biodiversità. Il turismo post-pandemia può ripartire, in sicurezza, dal territorio e da un change of mind nei confronti del nostro stile di vita, avvicinandosi sempre di più al benessere e al rispetto del pianeta.

Sarà, quella che si avvicina, un’estate profondamente diversa, contrassegnata dalla necessità di sicurezza rispetto a un nuovo propagarsi della pandemia. Ma sarà anche un’estate in cui la vacanza assurge ad autentica forma “terapeutica” dopo mesi di distanziamento fisico e sociale, di smart working, di tensioni e preoccupazioni economiche. E certo sarà un’estate in cui il lungo raggio, i viaggi intercontinentali, l’Oltreoceano saranno inibiti.

Ed ecco, allora, che l’Italia, il Paese che tutti gli stranieri vogliono visitare, quello con immensi patrimoni artistici, culturali e di biodiversità, si offre come uno scrigno pieno di tesori da andare a scoprire con un rinnovato spirito di attenzione all’ambiente e agli ecosistemi territoriali, dei quale si è ben compresa la fragilità e la vulnerabilità.

L’offerta richiede dunque un ripensamento delle proposte classiche. Non solo suggerimenti bottom up, ma esperienzialità diffusa declinata in prodotti e servizi di prossimità, in cui l’elemento tangibile decuplica il proprio valore generando emozioni, sensazioni in un contest di wellness olistico.

Il webinar della serie e-MARTEDIturismo by Guida Viaggi dal titolo “Incoming Italia, la ripresa è nel segno della sostenibilità” offrirà uno spaccato su opportunità, difficoltà, suggerimenti e vision sul tema della sostenibilità in vista di un'estate in cui – speriamo – almeno il turismo di prossimità possa essere consentito, a vantaggio dei territori, del mare e di stili di vita e di consumo più attenti e responsabili.

Il video-dibattito, in calendario giovedì 21 maggio dalle 16 alle 17, vedrà confrontarsi Federico Di Graci, responsabile marketing Club del Sole, Vincenzo Emprin, responsabile di Italyscape Quality Group, Fausto Faggioli, presidente di Earth Academy, Paola Fagioli, membro della segreteria del settore turismo di Legambiente e vicepresidente di Aitr – Associazione italiana turismo responsabile, il sindaco del Comune di Roseto Capo Spulico Rosanna Mazzia, presidente dell'associazione Borghi Autentici d'Italia e Giulietta Pagliaccio, consigliera nazionale Fiab Onlus – Federazione italiana ambiente e bicicletta.

Iscriviti qui

Paola Olivari

 

 

 

Tags:

Potrebbe interessarti