Air France e Klm, per i rimborsi arriva il voucher con bonus

Voucher più attrattivi da un punto di vista commerciale per spingere i clienti a preferire questa soluzione alle altre. E' questa la nuova politica commerciale sul refund dei voli non effettuati di Air France e Klm, che già dall'inizio della crisi legata alla pandemia offrono ai viaggiatori rimborsi in denaro – con tempistiche tuttavia allungate – o via voucher.

"Air France e Klm – si legge in una nota – aumentano l'attrattiva dei buoni, emessi prima o dopo il 15 maggio, aggiungendo un bonus del 15% al ??valore totale del biglietto iniziale. Questo valore extra può essere utilizzato per una nuova prenotazione ma non sarà incluso nel pagamento in contanti dopo 12 mesi se non è stata effettuata una nuova prenotazione".

In sostanza, il cliente può richiedere il rimborso attraverso voucher da riutilizzare per un altro volo, trovandoselo arricchito di un valore pari al 15% del credito iniziale. Se poi tale viaggiatore non utilizzerà il voucher nei 12 mesi successivi, potrà chiedere il rimborso in denaro, tuttavia senza il bonus aggiuntivo.

I team di Air France e Klm stanno lavorando all'implementazione tecnica del nuovo protocollo.

Tags: ,

Potrebbe interessarti