Aeroporto di Hong Kong: ripresa dei voli di transito da giugno

Per arginare la diffusione di Covid-19, tutti i voli di transito nell'aeroporto di Hong Kong sono stati banditi ad aprile, il che ha comportato un calo del numero di passeggeri del 99,5% il mese scorso, con un transito di solo 32.000 viaggiatori. E' prevista per il 1° giugno la ripresa dei voli di transito nell'aeroscalo.

Le compagnie aeree locali,  Cathay Pacific e Cathay Dragon,  stanno attualmente gestendo servizi solo per poche città in tutta l'Asia.

Hong Kong non ha avuto nuovi casi Covid-19 per più di una settimana e ha annunciato l'allentamento di alcune restrizioni. Dal 29 maggio alcuni luoghi di intrattenimento potranno riaprire.

"L'epidemia si è attenuata. Stiamo riprendendo passo dopo passo le attività quotidiane nella società e nell'economia", ha affermato il capo esecutivo di Hong Kong Carrie Lam.

L'aeroporto Changi di Singapore consente inoltre di allentare le restrizioni e permettere nuovamente i voli passeggeri in transito dal 2 giugno.

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti