Turismo: recensioni e blog online sempre più importanti per i millennial delle Americhe

Recensioni e blog online diventano sempre più importanti per il mercato turistico dei millennial delle Americhe. A sostenerlo è GlobalData

E' un dato di fatto che, un numero crescente di consumatori ha trascorso più tempo online durante la pandemia e mostra una maggiore attenzione verso recensioni e blog online, pertanto l'importanza di un feedback positivo per le aziende turistiche diventa ancora maggiore, sottolinea GlobalData.

In particolare, secondo il Consumer Survey di GlobalData Coronavirus, il 48% dei millennial dal Brasile e il 52% dei millennial dagli Usa passano più tempo a leggere recensioni e blog online rispetto a prima della pandemia, il che aumenta notevolmente l'importanza di questi canali per le imprese turistiche nazionali e internazionali.

“Le recensioni possono essere la linfa vitale di aziende turistiche come hotel e ristoranti, con le recensioni negative che incidono drasticamente sull'interesse. Per l'industria turistica delle Americhe, l'aumento del traffico online è particolarmente importante in un momento di restrizioni ai viaggi e di quarantena", ha commentato Ben Cordwell, analista di viaggi e turismo di GlobalData. 

Per esempio il 7% dei millennial brasiliani e il 16% dei millennial statunitensi trascorrono in genere tutto il giorno, tutti i giorni online, un dato che l'industria del turismo non potrà non tenere in considerazione nella promozione di prodotti e servizi.

“Con una serie di titoli negativi che intaccano la fiducia dei consumatori verso il settore turistico già quest'anno, l'impatto del covid-19 vedrà probabilmente molti clienti che non vogliono correre alcun rischio quando si tratta delle loro vacanze – osserva l'analista -. Ciò significa che, quando le restrizioni saranno revocate, sarà vitale per le imprese di viaggio e turismo far sentire i consumatori al sicuro oltre a offrire loro la migliore esperienza possibile, per aumentare anche l'opportunità di ottenere ulteriori prenotazioni".

Tags:

Potrebbe interessarti