Tui Group delinea i piani di riavvio dell’estate

Tui, il gigante dei viaggi, ha parzialmente riavviato il programma estivo 2020 da Germania, Belgio, Paesi Bassi e Svizzera verso un numero limitato di destinazioni da metà giugno e inizio luglio.

L'allentamento delle restrizioni di viaggio in Europa ha consentito il riavvio iniziale con due voli dalla Germania per Maiorca lunedì. Inoltre, come si legge su fonti di stampa estere, la scorsa settimana Tui Uk e Irlanda hanno cancellato tutte le vacanze al mare fino al 10 luglio compreso.

"Attualmente prevediamo che i nostri mercati rimanenti come il Regno Unito e la regione nordica seguiranno l'esempio nel corso dell'estate – ha affermato la società -. Insieme ai nostri partner, Tui è preparato per un rilancio responsabile e sicuro delle attività turistiche".

Le prenotazioni per l'inverno 2020-21 per il Regno Unito sono aumentate del 6% con i prezzi medi di vendita aumentati del 5% nelle prime fasi del ciclo di prenotazione. L'estate 2021 "continua a sembrare promettente".
Il gruppo ha rivelato che la situazione delle prenotazioni estive è attualmente venduta solo per circa il 25% con prezzi medi di vendita in aumento del 14%.

"Dalla sospensione del nostro programma a metà marzo, le indagini online hanno indicato che le vacanze rimangono importanti per i nostri clienti – ha aggiunto Tui -. A seguito del recente allentamento delle restrizioni ai viaggi in Europa, abbiamo assistito a un notevole aumento delle prenotazioni per le nostre vacanze estive nell'ultima settimana con Germania e Belgio che hanno registrato un forte recupero settimana dopo settimana. Prevediamo un parziale riavvio delle nostre operazioni. Ulteriori mercati e destinazioni di origine riapriranno man mano che le restrizioni governative in Europa o nel mondo verranno revocate. Continuiamo a lavorare su diversi scenari di domanda”.

Il gruppo prevede di fornire il prossimo aggiornamento il 13 agosto, quando verranno pubblicati i risultati del terzo trimestre.

Prime destinazioni

Tui prevede altre 20 partenze nei prossimi giorni, per includere Faro come seconda destinazione dopo Palma. Altre destinazioni tra cui Spagna, Grecia, Cipro, Italia, Croazia, Bulgaria, Austria, Germania e Svizzera saranno offerte dal prossimo mese.

Tui prevede di operare solo intorno al 30% della sua capacità originale, ma "valuta continuamente" le politiche di viaggio e le linee guida di sicurezza. "Gestiremo la nostra capacità in base alla domanda dei clienti e in linea con le specifiche nonché i requisiti delle autorità nei nostri mercati e destinazioni di origine".

Circa metà degli hotel del gruppo dovrebbe riaprire dall'inizio di luglio "il che potrebbe aumentare con il rallentamento delle restrizioni di viaggio durante l'estate. Ci stiamo concentrando sui vantaggi della nostra integrazione verticale, in quanto possiamo sfruttare il nostro potere di distribuzione per indirizzare le prenotazioni nelle nostre risorse e di terzi".

Quanto alle crociere è in programma un riavvio graduale. "Avendo implementato protocolli completi di salute e sicurezza a bordo delle nostre navi, prevediamo anche di iniziare un riavvio graduale della nostra attività di crociera", ha affermato Tui.

La linea tedesca Tui Cruises prevede di riavviare le operazioni con brevi crociere da tre a quattro giorni questa estate. Le "Crociere blu" nel Nord e nel Mar Baltico a capacità ridotta sono progettate per offrire una "alternativa interessante" per una vacanza estiva in Germania.

Tui Cruises sta pianificando ulteriori rotte più lunghe come step successivo. Anche Hapag-Lloyd Cruises prevede di tornare in servizio in estate.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti