Nicolaus: “Il bonus vacanze lo lanciamo noi”

Il Gruppo Nicolaus mette a disposizione di agenzie e clienti una vantaggiosa gamma di benefit che permettono di risparmiare all’atto della prenotazione sulla spesa della vacanza, in attesa che si renda applicabile il bonus vacanze statale del quale si devono ancora chiarire alcuni aspetti. Il tour operator ha infatti attivato tre tipologie di bonus per le prenotazioni fino al 30 giugno che contribuiscono ad ammortizzare le spese relative ai trasferimenti e che si sommano alle altre agevolazioni messe pensate per l’estate 2020.

Tra i benefit messi in campo: un bonus nave di 100 euro a camera, che si somma alle promozioni già previste per i traghetti diurni con auto gratuita dei 2 vettori Tirrenia, Moby e la promozione di Grimaldi con concessione della “Cabina interna Gratis” sulle corse diurne. Il secondo è un bonus volo di 100 € a camera, che è sommabile anche alle mini quote volo dei bambini e che rende più appetibile il trasporto aereo. La novità assoluta, inoltre, è un bonus auto fino a 100 € a camera, che prevede un contributo per gli spostamenti verso il sud di coloro che decideranno di utilizzare i mezzi propri.

Tutti i bonus messi in campo da Nicolaus sono sempre abbinabili ai listini promozionali, alle quote last minute e alla promozione bambino gratis in villaggio: questa sovrapponibilità supporta le ultime vendite di giugno, ma i vantaggi che garantisce non sono soltanto sulla scontista. Vengono riconfermate, infatti, la flessibilità sulle penali per un’eventuale cancellazione fino a 14 giorni dalla data di partenza, la possibilità di rimborso integrale per cancellazioni direttamente connesse alla pandemia e la concessione della Polizza Viaggia Sicuro di Europ Assistance per una piena assistenza e copertura sanitaria senza esclusioni.

“Come abbiamo più volte sottolineato, l’impegno da parte nostra per rilanciare il settore e supportare una stagione caratterizzata dall’incertezza è massimo” ha dichiarato Isabella Candelori, direttore commerciale del Gruppo Nicolaus. “Abbiamo chiesto alle istituzioni chiarezza, quale primo strumento di aiuto per il turismo: i termini per i bonus non sono ancora definiti con chiarezza soprattutto per il lavoro della filiera, le settimane passano e allora giochiamo d’anticipo con un nostro bouquet di vantaggi di carattere economico – e non solo – per tirare la volata al mese di luglio. Il trasporto inciderà notevolmente sul costo della vacanza e per questo ce ne facciamo in parte carico per favorire le adv e incentivare il desiderio di partire”, conclude Candelori.

Tags:

Potrebbe interessarti