A Zurigo il nuovo WOW Museum accoglie il ritorno dei turisti

Con la riapertura dei confini svizzeri, la città di Zurigo ha spalancato le porte ai turisti italiani e li invita sia nei suoi numerosi  musei conosciuti in tutto il mondo ma anche a scoprire novità che offrono esperienze nuove  come il WOW Museum, che combina divertimento e apprendimento, situato proprio nel cuore di Zurigo, a pochi passi dalla Bahnhofstrasse, la  via dello shopping, e dalla stazione centrale della città.

Nei 3 piani e 400 metri quadrati del museo, i visitatori attraversano stanze costruite su speciali effetti percettivi e illusioni ottiche che li catapultano in un mondo colorato e distorto dove pareti, specchi e luci confondono la visione e i sensi. Il visitatore compie un viaggio conoscitivo che lo porta a interrogarsi sulla percezione di sé, sull’immagine che ha della realtà, sulla virtualità e la molteplicità dei punti di vista.

Il luogo e l’atmosfera del WOW Museum offrono il pretesto ideale per riscoprire il tradizionale turismo urbano a Zurigo e coniugarlo con un’occasione di intrattenimento per giovani, adulti, gruppi e famiglie, un modo anche per evadere dalla clausura forzata degli ultimi mesi e regalare nuovi stimoli ai sensi e all’immaginazione.

Per garantire il rispetto delle norme di distanziamento sociale e un’adeguata esperienza all’interno delle sale, i visitatori sono ammessi alla mostra in numero limitato, con possibilità di prenotazione anticipata. Inoltre, i locali del WOW Museum possono essere affittati come location per eventi con un massimo di 100 partecipanti.

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato