Il futuro dei software gestionali

Integrazione del booking con collegamenti diretti verso i fornitori, più informazioni personalizzate per il cliente e in generale una tecnologia che vada incontro allo smart working. Sono queste le tre direttrici che segnano il percorso dei software gestionali in questi mesi tra gestione dell’emergenza Covid e new deal del settore.

Secondo Enzo Ghirardi, ceo di Opentur “si sta andando sempre più verso un’integrazione del booking online con collegamenti diretti verso fornitori esterni, l'integrazione con Pms dei villaggi e la produzione di documenti più dettagliati e personalizzati con maggiori informazioni per il passeggero”. Per i prossimi mesi Opentur continuerà il perfezionamento degli strumenti per il booking online e di tutte le funzionalità che possono da una parte diminuire il lavoro per il tour operator e dall'altra garantire risposte più efficienti.

In tema di evoluzione, le applicazioni software praticamente non si fermano mai. Marco Temporali, responsabile marketing di Siap, accenna però ad un focus particolare: “Ci sono dei settori del travel dove ci stiamo focalizzando maggiormente – conferma – e si tratta in particolare del business travel e del Mice.     Settori dove da anni siamo particolarmente attivi e presenti”.

Rimandato, poi, il lancio di due app smartphone dedicate sia al leisure che al business travel: “Abbiamo investito molto nel mobile – avverte Temporali – convinti di offrire al settore strumenti innovativi, creati per stabilire nuovi strumenti di relazione con i clienti delle agenzie viaggio,  ed incrementare il loro business”.

Anche Marco Montagni, amministratore delegato di Zucchetti Systema, parla del peso crescente che web e digital hanno assunto nelle abitudini e nei comportamenti dei consumatori finali. “Gli sforzi del 2020 – afferma Montagni – saranno tutti rivolti ad incentivare la digitalizzazione delle adv e dei t.o., principalmente tramite l‘implementazione di soluzioni che permettano di migliorare la relazione con il cliente e la customer experience”.

Sono stati gli strumenti digitali di connessione e di lavoro collaborativo ad evitare la paralisi totale delle attività e delle infrastrutture critiche per le nostre economie e in quest’ottica Zucchetti Systema si è impegnata mettendo a disposizione di adv e t.o. connettività remota verso tutte le applicazioni gestionali, anche se non installate su server Cloud in totale sicurezza e facilità, oltre alla possibilità di fruire gratuitamente di corsi di formazione e webinar di approfondimento.

L’integrazione del tool Aves.fly in Aves.Net è invece una delle novità più recenti di Datagest. Michele Rombaldoni, vicepresidente di Datagest, software house di Pesaro, dichiara che “il tool si basa su un’infrastruttura multi-gds e grazie all’interfaccia grafica semplice e intuitiva chiunque, anche chi non ha dimestichezza con il linguaggio dei gds, può eseguire le operazioni di bigliettazione accedendo a tutte le tariffe dedicate e disponibili (leisure, etniche e business travel)”.

Nella fase di emergenza  Easy Market ha esplorato i mercati esteri per l’attività di acquisizione clienti e ha vissuto la tempesta delle riprotezioni aeree dando assistenza per 3mila ticket al giorno tra rimborsi, riprotezioni e informazioni, come ricorda il direttore commerciale Dario Ricchiari. Ora, grazie alla collaborazione con il partner assicurativo Nobis Assicurazioni, ha introdotto la speciale polizza gratuita Hotel Sicuro, prevista per tutte le prenotazioni effettuate nella sezione hotel della piattaforma Revolution.

Oltre alle speciali polizze Hotel, anche sui motori di ricerca Voli sarà possibile selezionare una nuova assicurazione “Covid”, facilmente identificabile in fase di prenotazione grazie all’apposita icona verde con scritta “Covid-19”.

Laura Dominici

Il servizio integrale sui software gestionali nel numero di Guida Viaggi settimanale in distribuzione da oggi

 

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti