Croazia: la tassa di soggiorno si paga online

La Croazia ha lanciato il portale multilingue nautika.evisitor.hr che consente ai diportisti di effettuare il pagamento online della tassa di soggiorno, che fino ad oggi si poteva pagare solo nelle capitanerie di porto e nelle filiali portuali.

"La nautica è uno dei più importanti prodotti turistici croati per i quali la domanda in queste circostanze di mercato è particolarmente richiesta a causa della pandemia globale di coronavirus. Questo è dimostrato anche dai dati sul numero di vignette vendute per il settore nautico, dall’inizio dell’anno al 15 luglio ne sono state vendute oltre 7.000 ovvero il 53% dei risultati ottenuti nell'ultimo anno record 2019”, ha dichiarato Kristjan Stanicic, direttore dell’Ente Nazionale Croato.

“Stiamo anche registrando buoni risultati nel segmento dei charter nautici, secondo il sistema eCrew, quasi 200.000 pernottamenti sono stati realizzati a luglio, che rappresenta circa il 57% del risultato dell'anno scorso. Le raccomandazioni epidemiologiche sul distanziamento sociale sono in vigore e con questa nuova opportunità contribuiamo alla sicurezza dei diportisti, ma anche degli operatori turistici croati ", ha affermato Kristjan Stanicic.

In conformità con la legge sulla tassa di soggiorno, i diportisti la possono pagare in base alla lunghezza dell’imbarcazione e dal 2020 anche in base al numero di persone o al numero di pernottamenti, si ha la possibilità di scegliere la tariffa più conveniente, come avviene solitamente per un breve soggiorno.

Tags:

Potrebbe interessarti