Sileri, non dobbiamo abbassare la guardia

Accelerazione dell’epidemia nel mondo con 16 milioni di casi e oltre 640 mila morti. È quanto dichiara l’Oms. In Italia si sono contati ieri 170 nuovi contagi e 5 morti.

L’Organizzazione mondiale della sanità si riferisce a zone come Brasile e Stati Uniti, con cifre ancora in salita e all’Africa di cui si sa troppo poco, spiega il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri al Corriere.it, specificando anche che “in Italia l’epidemia è sotto controllo” e che l’Oms “ha dato delle indicazioni molto fuorvianti tra tamponi e mascherine, creando grande confusione”.

Sileri precisa inoltre come sia comunque necessaria consapevolezza, attenzione e comprendere la necessità della convivenza con il virus perché “ci stiamo difendendo bene, ma non dobbiamo abbassare la guardia”.

Il viceministro spiega poi come il blocco dei voli voluto dal ministro Speranza per alcuni Paesi extraSchengen e la quarantena siano necessari proprio per arginare il rischio di nuovi contagi e focolai. E ritiene in autunno si debbano fare tamponi obbligatori per tutti negli aeroporti per evitare i sintomi influenzali possano essere scambiati per Covid.