Egitto, le regole della riapertura

In vista della ripartenza dei flussi turistici, l’ente del Turismo egiziano ha diffuso il Regolamento per la ripresa del turismo culturale a partire dal 1 settembre 2020.

Tutti i tipi di attività turistiche legate al turismo culturale opereranno con un massimo del 50% della loro capacità totale.

Tutti i mezzi di trasporto per i turisti opereranno con un massimo del 50% della loro capacità totale, lasciando un posto libero accanto a ciascun passeggero sull'autobus e nelle golf car, e con un massimo di due passeggeri in una limousine.

Durante il viaggio i passeggeri e i conducenti sono tenuti a indossare sempre le mascherine.

Vengono forniti disinfettanti e igienizzanti per le mani; prima e dopo ogni viaggio viene eseguita un'accurata pulizia, disinfezione e adeguata ventilazione.

Per quanto riguarda i gruppi turistici, tutti i musei e i siti archeologici (aperti ai visitatori) riceveranno egiziani e turisti a partire dal 1 settembre 2020.

Tutti i punti di contatto e i pavimenti nei musei e nei centri visitatori dei siti archeologici vengono disinfettati quotidianamente prima dell'orario di apertura.

I gruppi turistici non devono superare le 25 unità nei musei e nei siti archeologici.

Le guide turistiche devono indossare mascherine e utilizzare apparecchiature audio all'interno dei musei. Gli auricolari vengono sterilizzati dopo ogni utilizzo.

Le compagnie turistiche devono fornire mascherine a turisti e conducenti.

La temperatura dei dipendenti viene controllata quotidianamente. Anche ai visitatori sarà rilevata la temperatura prima di entrare nei musei e nei siti archeologici interni.

Viene mantenuta una distanza fisica di sicurezza  (almeno 1 metro).

Il numero massimo di visitatori ammessi all'interno di musei e siti archeologici al coperto è fissato in 100 visitatori l'ora in tutti i musei (200 visitatori l'ora nel Museo Egizio di Tahrir), 10-15 visitatori all'interno di qualsiasi piramide o tomba (a seconda delle sue dimensioni).

I viaggi di scuole, università e organizzazioni governative devono essere notificati in anticipo a siti archeologici e musei ed almeno 48 ore prima della visita programmata, con non più di 15 persone per viaggio, con un massimo di 5 viaggi al giorno.

Inoltre, le navi non possono effettuare crociere sul Nilo prima dell'inizio di ottobre 2020.

 

Tags:

Potrebbe interessarti