Fidenza Village abbina itinerari slow e shopping

Non solo destinazione di shopping, ma sempre di più meta turistica: Fidenza Village – unico Villaggio italiano di “The Bicester Village Shopping Collection” degli 11 presenti in Europa e in Cina – dà la possibilità di acquistare sul proprio sito e presso l’Ufficio informazioni turistiche del villaggio, itinerari ed escursioni, per abbinare al tour fra le boutique anche la scoperta delle meraviglie naturalistiche, storiche e culturali dell’Emilia.

Fidenza Village ha infatti ulteriormente rinforzato la propria vocazione commerciale turistica rendendo acquistabili, grazie alla partnership con i tour operator locali Food Valley Travel di Parma e Piacenza Travel, una serie di esperienze turistiche “slow” nelle aree limitrofe di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, pensate per un pubblico diversificato: dai tour gourmet nella Food Valley d’Italia, alla visita con pernottamento nei romantici Castelli del Ducato, alla scoperta di Piacenza con la possibilità di salire fra le intercapedini delle sue Cupole per ammirare gli affreschi di Guercino, Fidenza Village offre quindi ai propri ospiti, domestici e internazionali, non solo una piacevole esperienza di shopping all’aria aperta, ma anche proposte complementari di viaggio.

Il Villaggio, in qualità di partner ufficiale di Parma 2020 e partner di Visit Emilia, l’ente che promuove le province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, ha anticipato il lancio di questa iniziativa con una serie di video e racconti digitali sui propri canali social, che hanno visto la partecipazione in qualità di narratore del professor Davide Rampello, direttore artistico di Fidenza Village per il biennio 2020 e 2021.

In occasione dell’Ulisse Fest – La Festa del Viaggio, che si è svolto dal 28 al 30 agosto a Rimini, Davide Rampello è intervenuto nell’incontro “Tesori ed Eccellenze fra Adriatico e Appennino” presentando “Il Bello e il Buono dell’Emilia”, la rassegna di appuntamenti digitali promossi da Fidenza Village che hanno accompagnato tutta l’estate e che hanno avuto come obiettivo la narrazione identitaria del territorio e dei suoi valori.

“Alla luce dell'emergenza sanitaria che ha sconvolto le abitudini di vita, di consumo, di viaggio delle persone, sono particolarmente felice che Fidenza Village abbia deciso di puntare, con crescente slancio, sul territorio – spiega il professor Rampello -. Si fa sempre più urgente, infatti, una progettualità volta alla valorizzazione e soprattutto al racconto dei territori, riportando al centro il valore dell'identità dei luoghi. Il Villaggio, sfruttando la grande centralità del proprio posizionamento, si pone quindi come vero e proprio “palcoscenico” in cui far diventare protagoniste le storie e i racconti di città e territori, favorendo sempre di più un turismo alla ricerca di esperienze consapevoli e sostenibili”.

Tra le proposte pensate da Fidenza Village troviamo il “Vintage Car Gourmet Tour” che unisce degustazioni di Prosciutto di Parma nei luoghi di produzione alla visita delle colline del Castello di Torrechiara a bordo di auto d’epoca, “Andar per Cupole” dove si percorrono 131 gradini per raggiungere i loggioni delle cupole di Piacenza e recuperare le energie con un aperitivo a pochi metri dagli affreschi del Guercino, ma anche “I tesori Gastronomici di Reggio Emilia” con la visita di un’acetaia tradizionale per imparare a distinguere le diverse nuance di gusto fra frassino, ginepro, ciliegia e i tanti legni in cui matura l'aceto balsamico.

 

Tags:

Potrebbe interessarti