L’Albania punta forte sul turismo e vuole più fondi dalla Banca Mondiale

Più fondi per lo sviluppo del prodotto turistico e delle infrastrutture necessarie ad agevolarne la crescita. E’ questa la richiesta formulata dal governo albanese alla Banca Mondiale, in riferimento al progetto “Sviluppo Turistico e Integrazione Urbana” già avviato alcuni anni fa e che finora si è focalizzato su quattro comuni albanesi (Berat, Argirocastro, Saranda e Permet) per complessivi 71 milioni di dollari.

Ora l’ulteriore richiesta di un finanziamento aggiuntivo di 33,85 milioni di dollari, per coinvolgere nell’iniziativa anche i municipi di Ksamil e Orikum, città costiere nel sud dell’Albania, dove si intende avviare “lo sviluppo turistico e il progetto di integrazione urbana per sostenere gli investimenti nel miglioramento delle infrastrutture e dell’urbanistica, così come il mercato del turismo e lo sviluppo dei prodotti”.

Gli investimenti comprendono il miglioramento dell’accesso veicolare, pedonale e multi-modale alle attrazioni turistiche della città, il miglioramento della rete dei sentieri, il miglioramento delle aree e dei parchi ricreativi e il corretto riutilizzo di strutture selezionate.

Tags: ,

Potrebbe interessarti