Prove generali d’imbarco per Costa Deliziosa

Prove generali di ripartenza per Costa Crociere. E’ questo quanto avvenuto oggi a Trieste, dove la compagnia ha dato vita al collaudo delle procedure di imbarco su Costa Deliziosa.

Il re-start delle crociere resta fissato a domenica 6 settembre. “Queste procedure – spiega una nota dell’armatore – fanno parte del nuovo protocollo di sicurezza ‘Costa Safety Protocol’, sviluppato dalla compagnia insieme a un panel di esperti scientifici in risposta alla situazione Covid-19, in linea con le disposizioni in materia definite dalle autorità italiane ed europee”.

La Stazione Marittima di Trieste sarà in pratica una “bolla” protetta accessibile solo agli ospiti e agli addetti ai lavori. “Ogni ospite – spiega Costa – sarà sottoposto a un controllo strutturato in diverse fasi. La prima è la misurazione della temperatura corporea tramite sistema a raggi infrarossi. In caso di temperature corporea superiore a 37.5° o di sintomi influenzali sarà necessario sottoporsi ad un check up medico più approfondito. La seconda fase è la verifica del questionario sanitario, compilato anch’esso online, per capire se ci siano variazioni nello stato di salute dell’ospite. La terza fase è il test con tampone antigenico, effettuato in una specifica area dedicata della Stazione Marittima. I risultati del test saranno disponibili in circa 20 minuti. Solo dopo aver completato con successo tutte queste fasi l’ospite avrà il via libera all’imbarco”.

L’itinerario di Costa Deliziosa del 6 settembre, che verrà riproposto sino al 4 ottobre, farà scalo solo in porti italiani: Trieste, Bari, Brindisi, Corigliano-Rossano, Siracusa (non presente il 4 ottobre) e Catania.  Per le prime tre date (6, 13 e 20 settembre) sarà riservato solo agli ospiti residenti in Italia. Costa Deliziosa continuerà a tornare a Trieste anche durante le settimane successive, sino a fine anno, per crociere di una settimana nel mar Adriatico.

Tags:

Potrebbe interessarti