Senegal: piano da oltre 1 miliardo per la ripresa del turismo

Il ministro del Turismo del Senegal, Aliounne Sarr e il direttore Generale dell’Aspt, Pape Mahawa Diouff hanno annunciato un piano da 845 miliardi di franchi Cfa (1.300.000.000 di euro) per sostenere il rilancio del turismo nei prossimi 5 anni.

Il piano prevede la rivalutazione dei siti nominati dall’Unesco patrimonio dell'Umanità e le peculiarità distintive di ogni regione del Paese, per recuperare e restituire ad ogni luogo la propria autenticità.

In Senegal, attraverso i vari percorsi proposti si ha la possibilità di conoscere ogni aspetto del continente africano grazie alle diversità delle varie regioni ospitate all’interno del Paese, colline, fiumi, oceano, valli, foreste, riserve faunistiche, villaggi, tribù, moschee, chiese, isole, laghi, spiagge, gastronomia.

Un riassestamento delle strutture turistiche attraverso il miglioramento dello standard dei servizi, un sostegno forte alla campagna “Zero dechet“ per favorire e allo stesso tempo offrire un Paese sicuro e pulito.

L’Italia, che rappresenta il secondo Paese per flusso di turisti stranieri, sarà servita, da 3 voli settimanali diretti, operati da Air Senegal da Milano, e 3 voli settimanali diretti operati da Bergamo Orio al Serio da Blue Panorama.

La nota fa presente che si attende "la risoluzione del problema della reciprocità, fortemente caldeggiata all'Unione Europea e ci auguriamo una pronta ripresa del turismo". 

Tags:

Potrebbe interessarti