Francia, il Covid costa al turismo 16,5 miliardi di euro

Sedici miliardi e mezzo di euro. Tanto è costata la crisi del Covid al bilancio turistico della Francia nel periodo che va da gennaio a luglio 2020. Le entrate derivanti dal turismo internazionale sono diminuite nel periodo del -49,4%, anche se l'andamento del settore "è stato nel complesso migliore del previsto" grazie agli spostamenti dei francesi, secondo un rapporto presentato oggi al Consiglio dei ministri transalpino.

Secondo le prime stime della Banque de France, le entrate internazionali ammontano quindi a "16,7 miliardi di euro contro i 33,1 miliardi di euro" registrati nello stesso periodo del 2019, come ha dettagliato il documento presentato da Jean-Baptiste Lemoyne, sottosegretario di Stato che si occupa di turismo.

Tags: ,

Potrebbe interessarti