Misure anti-covid: Ryanair concorda con Enac nel rispetto delle disposizioni

L'incontro tra Enac e Ryanair, che si è tenuto lo scorso 16 settembre, si è svolto "in un clima cordiale – fa presente una nota dell'ente -, ha riguardato l'applicazione delle misure sanitarie anti  covid-19, disposte dal Governo italiano a protezione della salute dei passeggeri", tema di cui si sta dibattendo in questi giorni.

Come riporta la nota, Enac "ha richiamato Ryanair all’obbligo, che spetta al vettore, di far rispettare le disposizioni, a bordo degli aeromobili in partenza e in arrivo negli aeroporti nazionali, previste in Italia per limitare il rischio sanitario derivante dal coronavirus".

Dal canto suo Ryanair "ha espresso il proprio impegno in tal senso e ha concordato sull’obiettivo comune a tutti gli operatori del trasporto aereo di rendere sempre più sicura la permanenza a bordo a tutela della salute dei passeggeri, per favorire la ripresa dei voli e per sostenere il rilancio del settore aereo e, più in generale, dell’economia".

E' di ieri la nota del vettore low cost in cui dichiara: “Siamo in regola”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti