Tui, arriva il secondo prestito del governo tedesco

Il gruppo Tui afferma di aver soddisfatto le condizioni per un secondo pacchetto di aiuti finanziari da parte del governo federale tedesco. Il nuovo prestito dipendeva dall'emissione di un'obbligazione convertibile da 150 milioni di euro al Fondo di stabilizzazione economica della Germania e da una rinuncia da parte dei bondholders di Tui alle obbligazioni senior in scadenza l'anno prossimo.

Oltre ad una linea di credito di 1,05 miliardi di euro, Tui dispone ora di ulteriori 1,2 miliardi di euro e di risorse finanziarie complessive di circa 2 miliardi di euro. La società afferma di avere ora la liquidità per affrontare le fluttuazioni stagionali dell'inverno 2020-2021 e per rafforzare la sua posizione in un mercato ancora incerto.

"Continuiamo a operare in un ambiente di mercato molto volatile. Le raccomandazioni dei governi e gli stop ai viaggi sui nostri mercati e destinazioni sono in continua evoluzione. Ciò rende la pianificazione più difficile e richiede enorme flessibilità da parte dei tour operator – ha affermato Fritz Joussen, ceo del gruppo Tui – L'aumento del pacchetto di stabilizzazione con prestiti governativi garantirà soprattutto la liquidità durante la pandemia. Dobbiamo superare questo periodo senza alcun turnover significativo e allo stesso tempo accelerare la ristrutturazione per il periodo post-Covid-19".

Tags:

Potrebbe interessarti