Sporting spinge sulle agenzie

“E’ fondamentale per noi concentrarci su Maldive, Emirati, Oman e Sri Lanka. Siamo in attesa di ripartire e dell’esito delle discussioni tra i Paesi”. A parlare  è Andrea Vannucci, general manager di Sporting Vacanze. “Noi siamo pronti – prosegue il manager -, il fatto è che non si ha un orizzonte chiaro. Il tempo ci darà le risposte, ma in termini di strategia sappiamo ciò che vogliamo fare”. Vannucci spiega: “Amplieremo la linea Passione Italia by Sporting Vacanze, che può essere venduta anche in inverno, con nuovi prodotti e con un primo accenno all’Europa, fatta, però, in modo particolare, oltre alle rinnovate partnership con Il Gattopardo di Lampedusa e la tenuta di Murlo in Umbria. Abbiamo in mente un’offerta multitarget quando ripartirà il tutto”. Fondamentale sarà il rapporto con i punti vendita: “Rafforzeremo la partnership con le agenzie e stiamo studiando una serie di azioni”. Il rapporto dovrà essere biunivoco: “Sempre che la distribuzione ci segua. In futuro ci sarà una maggiore disintermediazione o più appoggio ai t.o? Bisognerà vedere quali tendenze emergeranno post Covid. Noi siamo aperti a tutte le prospettive”. L’intento è, ad ogni modo, quello di coinvolgere le adv: “Abbiamo insistito perché Passione Italia fosse distribuito attraverso di noi e le agenzie. Alcune, per fortuna poche, hanno però tentato di by-passarci”.
Ma quali iniziative verranno organizzate per la distribuzione? “Il lavoro fatto – commenta Daniela Narici, responsabile sviluppo vendite Italia dell’operatore – è stato quello di coinvolgerle sempre di più facendole diventare protagoniste in termini di comunicazione e proattive sul fronte della formazione, in un’ottica di condivisione tra gli stessi punti vendita delle attività fatte con Sporting Vacanze”. L’operatore, in particolare, ha individuato un panel di adv “che ci seguono e che sono parte dei processi strategici”; al momento sono un’ottantina “ma la crescita è naturale – sottolinea Narici -, si tratta di una scelta reciproca”. Anche sul fronte social il lavoro fatto ha dato i suoi frutti: “La nostra community di Facebook, che è un gruppo chiuso, sta arrivando a quota mille”.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti