I proprietari di Iberia sostengono l’aumento di capitale di Tag

I proprietari di Iag hanno messo mano al portafoglio per salvaguardare la redditività; la holding ha raccolto 2.741 milioni di euro, che coprono il 100% dell'aumento di capitale lanciato pochi giorni fa, in cui gli azionisti del gruppo hanno sottoscritto il 92,75% dei nuovi titoli a cui avevano diritto nel periodo di sottoscrizione preventiva.

Questa prova di fiducia dei proprietari di Iberia nel futuro del gruppo aereo si verifica nel mezzo della controversia sui salvataggi di altre compagnie aeree, i cui proprietari si sono rifiutati di contribuire con i loro beni per la salvezza dell’azienda.
Nel caso della casa madre di Iberia, non solo i proprietari di Iag hanno investito i propri soldi per sostenere il gruppo, ma anche, nel periodo di assegnazione dei titoli aggiuntivi, si è verificata una domanda in eccesso del 211% sul numero di azioni messe in vendita. Ciò testimonia la certezza degli investitori sulla redditività di un gruppo di compagnie aeree che non necessita di finanziamenti dalle casse pubbliche.

"Siamo lieti che i nostri azionisti abbiano sostenuto l'aumento di capitale, che rafforza la posizione finanziaria e strategica di Iag – ha evidenziato il ceo di Iag, Luis Gallego, che guadagna "flessibilità per affrontare la situazione attuale e pone il gruppo in posizione più forte per trarre vantaggio dalla ripresa della domanda di trasporto aereo ”.

Il primo azionista a dichiarare che avrebbe partecipato all’aumento di capitale è stata Qatar Airways, che con il 25,1% è il primo partner del gruppo aereo. Alla chiamata ha risposto anche la holding pubblica spagnola Sepi, che detiene il 2,52% della società e ha contribuito con 69 milioni di euro. Capital Group, Blackrock, Standard Life Aberdeen e Invesco sono altri azionisti rilevanti.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti