Salvataggio Air Europa, più strade aperte

Salvataggio Air Europa, potrebbero esserci più strade aperte rispetto a quanto c'è ora al centro dell'attenzione. A tracciare tale scenario è Preferente da cui si apprende che, l'interesse di Iberia apre le porte a un cambio di condizioni per avere maggiori possibilità di transazione.

La vendita di Air Europa a Iberia è attualmente bloccata perché Iag ritiene che il prezzo rinegoziato continui ad essere esorbitante in vista dell'iniezione di cui la compagnia ha bisogno oggi da Globalia. Uno sblocco di tale posizione vedrebbe, per gli oltre 3.000 posti di lavoro di Air Europa, aumentare le possibilità di salvataggio.

Riguardo all'opzione di salvataggio con il denaro dei contribuenti, Globalia ha rifiutato l'opzione dello Stato quale azionista in cambio di aiuti pubblici. Inoltre, ha bloccato anche la presenza dei membri Sepi nel consiglio di amministrazione di Air Europa. Un cambiamento di tali condizioni aiuterebbe a sbloccare le iniezioni e darebbe maggiore certezza a dipendenti e fornitori.

Tuttavia, l'ipotesi di un cavaliere bianco appare oggi remota, per vari motivi, tra cui il fatto che la sopravvivenza di tutte le compagnie è fortemente compromessa dalle pesanti perdite registrate in questi mesi e le prospettive di passeggeri per i prossimi anni sono inferiori a quelle precedenti. Con questo previsto calo strutturale della domanda, soprattutto a causa del previsto crollo dei viaggi d'affari, è difficile per qualsiasi investitore interessarsi ad Air Europa.

Un dato di fatto è che la grande ricchezza della compagnia sono i suoi lavoratori, sia piloti sia equipaggi, commerciali, amministrativi, ingegneristici, IT o finanziari.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti