Biglietti aerei, i prezzi schizzano alle stelle

Rincari anomali dei biglietti aerei in Italia. E’ la denuncia che parte dal sito Rimborsoalvolo.it, la società italiana specializzata in trasporto aereo che dal 2009 assiste i passeggeri che hanno subito disagi o problemi. “Gli incrementi – spiega la società – superano ampiamente le normali logiche di mercato e possono rappresentare una vera e propria speculazione a danno dei viaggiatori”.

Il sito ricorda che le tariffe dei voli aerei seguono l’andamento del mercato. Il meccanismo prevede infatti il rincaro dei prezzi se sale la domanda, questo per effetto di sofisticati algoritmi utilizzati dai vettori aerei per determinare il prezzo dei biglietti. “Ciò che sta avvenendo in queste ore – sottolinea la società – supera ogni logica di mercato, poiché i prezzi dei biglietti per i voli a ridosso del 21 dicembre, data in cui per decisione del Governo sarà possibile uscire dalla propria regione, sono letteralmente schizzati alle stelle subito dopo il varo del Dpcm del Governo sul Natale, e in alcuni casi sono addirittura quadruplicati rispetto alle tariffe in vigore fino alla settimana scorsa. Biglietti il cui prezzo crolla per partenze successive al 21 dicembre”.

Secondo Rimborsoalvolo il rischio concreto “è quello di aumenti speculativi delle tariffe che giocano sulla necessità dei passeggeri di spostarsi prima del 21 dicembre, anche attraverso l’eliminazione dal mercato di biglietti a prezzo scontato”. E aggiunge che tutto questo avviene “mentre milioni di passeggeri italiani attendono ancora i rimborsi dei voli cancellati tra marzo e maggio a causa del lockdown, e nessuna risposta viene loro fornita circa tempi e modalità degli indennizzi”. 

Tags:

Potrebbe interessarti