Sabre: l’identikit del viaggiatore nel 2022

Le imprese turistiche stanno operando in un mondo altamente digitalizzato, dominato dalle aspettative dei clienti in rapida evoluzione. Lo sottolinea il direttore regionale di Sabre per l'Europa meridionale, Andreas Syrigos, che ha evidenziato come “l'economia digitale e la globalizzazione abbiano creato un'esplosione di opportunità. Con così tante opzioni, i viaggiatori chiederanno più qualità, velocità e personalizzazione che mai”. In questo senso, Syrigos ha definito le tre tipologie di viaggiatori che guideranno la domanda turistica nel 2022.

I consumatori vogliono rilevanza, secondo Andreas Syrigos: “Vogliono l'offerta giusta e la giusta raccomandazione, così come la scelta e una maggiore personalizzazione. Una volta che saranno in grado di viaggiare di nuovo vorranno ottenere il massimo dall'esperienza".

Al giorno d'oggi tutti cerchiamo, aggiunge il manager, “esperienze sicure e vogliamo ottenere riconferme durante il viaggio, dal trasporto ai voli, ai soggiorni in hotel e alla visita della destinazione. I fornitori di servizi turistici necessitano di una soluzione tecnologica end-to-end per uno scenario a 360° che offra un'esperienza di acquisto ricca di informazioni e sicura sul web, oltre a un comodo processo di prenotazione”.

I viaggi continueranno inoltre a essere effettuati in un numero crescente di zone “bolla” a bassa incidenza o completamente prive di Covid, come quella che collega l'Australia e la Nuova Zelanda. Il direttore regionale di Sabre per l'Europa meridionale prevede che "la domanda di nuove destinazioni potrebbe aumentare una volta che il viaggio sarà di nuovo sicuro".

È chiaro che la personalizzazione è una tendenza fondamentale nello sviluppo dell'offerta turistica per i prossimi anni, sempre più richiesta da un cliente che vuole sentirsi unico. Syrigos ha spiegato in dettaglio come le aziende del settore possono adattarsi e rispondere adeguatamente a questa esigenza.

Nel caso specifico delle compagnie aeree, ha citato la crescente offerta di servizi ancillari, “da un upgrade a un posto migliore alla possibilità di imbarcare un bagaglio in più o intrattenimento in volo. L'abbinamento di questi prodotti accessori nelle diverse tipologie di tariffe è un'altra efficace strategia per rispondere alle sempre più alte aspettative del cliente, personalizzando l'offerta e aumentando allo stesso tempo il profitto della compagnia aerea”.

Ma questa fidelizzazione e personalizzazione dinamica richiedono anche un nuovo sistema che possa funzionare senza attriti per tutto il viaggio. Per questo motivo, ha raccomandato alle aziende di “analizzare le opportunità con altri settori, per offrire soluzioni che forniscano esperienze end-to-end efficaci, mantenendo il valore dei marchi attraverso aggiustamenti operativi”.

Per offrire queste esperienze uniche è fondamentale “l'uso dei dati e la loro analisi per comprendere gli schemi di prenotazione dei potenziali clienti. Una strategia di distribuzione intelligente produce molteplici risultati positivi per fornitori e agenzie, tra cui una maggiore soddisfazione e fidelizzazione dei clienti, nonché un aumento dei ricavi e il raggiungimento della differenziazione strategica dalla concorrenza".

E tutto questo con la tecnologia come alleata. Prova di ciò è che per Syrigos, "poiché l'automazione diventa più cruciale per ridurre i costi ed evitare lo stress dell'esperienza di viaggio, gli strumenti integrati a questo scopo sono più necessari che mai nel processo di post-prenotazione, in grado di elaborare istantaneamente richieste e modifiche”.

A questi strumenti di automazione si aggiungono soluzioni flessibili di pagamento elettronico, che possono essere fondamentali per la ripresa del settore. Se si offrono servizi di pagamento multi-banca, multi-carta e credito e prepagati, come spiegato dal manager Sabre, “si può consentire alle agenzie di viaggio di selezionare la migliore opzione di pagamento e le condizioni più favorevoli".

Infine, ha concluso, "l'intelligenza artificiale e il machine learning aiuteranno i fornitori e le agenzie turistiche a offrire contenuti altamente pertinenti e personalizzati più rapidamente per rispondere meglio alle esigenze dei viaggiatori di oggi e aumentare le entrate e le possibilità di incrementare i margini".

Si tratta di un tipo di innovazione che, nelle parole di Syrigos, "può cambiare le regole del gioco", acui l'azienda sta lavorando con "Sabre Smart Retail Engine, sviluppato in collaborazione con Google per creare un motore di distribuzione che generi offerte intelligenti e personalizzate con prezzi e disponibilità dinamici basati sulle informazioni correnti del mercato. In questo modo le agenzie miglioreranno il loro marketing aumentando le conversioni e ottimizzando la fidelizzazione dei clienti”.
 

Tags: ,

Potrebbe interessarti