La rotta di Amadeus, Sabre e Travelport

Le potenzialità dell’intelligenza artificiale sono indiscusse. “Il mercato sta chiedendo trasparenza e una maggiore accessibilità alle informazioni – argomenta Francesca Benati,  senior vice president, online travel companies, Wemea, managing director Italy di Amadeus –. L'intelligenza artificiale potrà fornire supporto durante qualsiasi fase del viaggio. Può essere utilizzata per prevedere il comportamento dei viaggiatori che aiuterà le compagnie di viaggio ad anticipare la domanda e i prezzi”. Una soluzione su cui sta lavorando Amadeus è Feasy, un servizio di digital concierge utilizzato oggi soprattutto per il business travel. Questa applicazione sarà in grado di raccogliere informazioni e dati su un viaggiatore e fornire suggerimenti intelligenti. Sul modello futuro di business dei Gds, la manager commenta: “Sicuramente siamo in una fase di riflessione e di refocus. In questo momento abbiamo più domande che risposte, ma una cosa rimane costante: le persone hanno un innato amore per i viaggi. Si tratta di creare connessioni, condividere nuove esperienze”. Tra i trend emergenti, Benati individua quello delle staycation. “Per soddisfare queste nuove esigenze gli albergatori stanno realizzando pacchetti ‘flexcation’ con spazi per lavorare a distanza – spiega -. Stiamo sempre più rafforzando le nostre partnership per fornire agli hotel servizi di consulenza che permettano loro di offrire soluzioni nel rispetto delle esigenze del cliente”. La parola chiave per il futuro dei viaggi secondo Benati risiede nella “collaborazione”, afferma.
Uno studio commissionato da Amadeus su oltre 6000 viaggiatori globali ha peraltro evidenziato che la tecnologia avrà un ruolo sempre più cruciale nel sostenere la ripresa della travel industry.
Sandro Gargiulo, country manager Italia di Travelport, fa un passo indietro e spiega che in questa fase pandemica l’azienda si è concentrata sulla vicinanza virtuale ai clienti, “attraverso la creazione di un sito web dedicato a informazioni relative alla pandemia”,  spiega. Sulle prospettive future, Gargiulo segnala la creazione di un Confidence Index, una ricerca sviluppata in 5 aree mondiali che ha intervistato operatori, vettori e viaggiatori con l’obiettivo di tentare di capire quali saranno gli elementi che spingeranno i viaggiatori a ricominciare a viaggiare. “E’ emersa – osserva il country manager – una  ritrovata esigenza di affidarsi alle adv e la percentuale di crescita più importante riguarda la fascia dei millennial”. In un’ottica futura, Travelport sta lavorando alla piattaforma Next Generation, nel solco della strategia che mira al consolidamento in un’unica piattaforma di tutti i contenuti della filiera, aperta a qualsiasi tipo di contributore di contenuti con un occhio agli hotel. 
“Le norme, le regole e i modelli storici dell’era pre Covid-19 non sono più validi come predittori nel mondo attuale. Nuovi modelli stavano emergendo nella fase di recovery”. Di questo avviso Sabre, che spiega come restrizioni alle frontiere, viaggi leisure e domestici che guidano la ripresa e l’evoluzione del comportamento online siano fattori che segnano il settore. Cosa fare? “E’ bene che i travel supplier si concentrino su alcuni aspetti fondamentali sfruttando la tecnologia o le soluzioni esistenti che si traducono in un Roi immediato, soprattutto per le compagnie aeree, dove il 10% della revenue totale deriva dalla vendita delle ancillary”.
Dare vita a capacità a capacità di vendita al dettaglio end-to-end trasformative è l’obiettivo di Sabre. “La nostra partnership con Google accelera la trasformazione della vendita al dettaglio. L’innovazione spiana la strada a una soluzione migliore”. Grazie alla tecnologia del nuovissimo Smart Retail Engine, i  clienti Sabre potranno contare su un supporto decisionale che consente un pricing dinamico, che si adatta all’andamento del mercato in real time, supportato con funzionalità avanzate di machine learning e in grado di attivarsi per tutti i canali di distribuzione.
Per le agenzie di viaggi, la capacità di utilizzare in modo efficiente queste nuove offerte personalizzate tramite il marketplace di Sabre significherà un migliore merchandising che porterà a un aumento delle conversioni e a una maggiore fedeltà dei viaggiatori.                                      

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti