Clia: “Torneremo a navigare, più forti di prima”

A livello globale l’intero comparto vale circa 150 miliardi di dollari ed oggi, secondo una prima stima, si ipotizza un calo del 90%; solo in Italia finiranno in fumo almeno 1,4 miliardi di dollari, 10mila posti di lavoro e 344 milioni di dollari di salari. A delineare il quadro attuale dell’industria crocieristica è Francesco Galietti, national director Clia Italia. “Ed è solo l’effetto diretto – sottolinea il manager -: secondo le stime di quest’estate e considerando anche l’indotto, nel nostro Paese le perdite complessive potrebbero ammontare a 3,5 miliardi di dollari, oltre 24mila posti di lavoro e più di 850 mila dollari in meno di stipendi. Tuttavia, stiamo già lavorando per trovare soluzioni adatte a superare una crisi senza precedenti. Non esistono risposte semplici – ammette il direttore -, ma possiamo assicurare che abbiamo l’esperienza, la competenza e le risorse per andare oltre questa crisi”.

Lato sicurezza, grazie all’impegno congiunto di compagnie crocieristiche e istituzioni, “i protocolli applicati in Italia sono stati un caso unico al mondo – spiega il manager -, sia nel settore delle crociere che in quello dell’ospitalità in generale, tanto che sono allo studio di governi e autorità di molti Paesi, tra cui Usa, Cina, Sud Africa, Brasile, quale esempio di eccellenza”.

Negli ultimi anni sono stati investiti oltre 23 miliardi di dollari in sostenibilità, nuove tecnologie, carburanti più efficienti e puliti e a impatto ambientale sempre più ridotto.“Posso solo immaginare cosa potremmo realizzare insieme nei prossimi dieci”, afferma Galietti. Attualmente ci sono 25 navi a propulsione a Gnl in costruzione: “Sicuramente centreremo con successo l’obiettivo di ridurre le emissioni del 40% entro il 2030, rispetto ai livelli del 2008 – anticipa il manager -. Stiamo già lavorando per il futuro e siamo fiduciosi in un ritorno ai livelli pre-Covid. Come le maree, torneremo a navigare, più forti di prima”.

L'intervista completa sul numero di GuidaViaggi in distribuzione questa settimana.

Nicoletta Somma