Covid mutato, Regno Unito off limits

A seguito dell’annuncio della mutazione “britannica” del virus Covid-19, in applicazione dell’Ordinanza del ministro della Salute Speranza datata domenica 20 dicembre, l’Enac, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ha emesso un notam (Notice to Airmen) con il quale dispone l’interdizione del traffico aereo dal Regno Unito (Gran Bretagna e Irlanda del Nord), a partire da oggi, lunedì 21 dicembre, e fino al 6 gennaio 2021.

Sono esclusi dal provvedimento i voli cargo e i voli di emergenza sanitaria.

L’Enac invita i passeggeri con voli prenotati da e per queste destinazioni a contattare la propria compagnia aerea.

Dagli esperti arrivano comunque rassicurazioni sull’efficacia del vaccino, purché non si abbassi la guardia e fermo restando l’attesa di ulteriori prove di laboratorio.

Come riporta il Sole24Ore, secondo Massimo Ciccozzi, responsabile dell’Unità di Statistica medica ed Epidemiologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, questa mutazione non sarebbe la prima e “non ci sono riscontri su una minore risposta del vaccino”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti