Adv come hub: Travelbuy svela GdsBox

Travelbuy lavora al concetto di adv come hub. Un progetto che il network sta svelando piano piano. Un passo decisivo in tal senso è stato fatto ieri, durante l’incontro online con le oltre cento agenzie collegate, con la presentazione ufficiale dell’impianto tecnologico di Travelbuy, che vuole sfidare i prossimi mesi con una programmazione avviata da tempo. 

Porta di ingresso a tutti i servizi è GdsBox, un centro di comando da cui ogni agenzia potrà agevolmente raggiungere tutte le funzioni oggi ritenute necessarie, spiega il network. Si parte da una piattaforma Rss che scarica aggiornamenti in tempo reale sulle condizioni di viaggio dei vari Paesi e si arriva alla piattaforma booking, passando per l’area informativa, di stampo più tradizionale, ma ritenuta ancora fondamentale.

“Il nostro obiettivo – commenta Alfredo Vassalluzzo, founder di Travelbuy – è stato quello di racchiudere in un’unica area di comando tutti i servizi che ogni agenzia utilizza quotidianamente. Sicuramente la sezione booking è quella che ha richiesto l’impegno maggiore, ma possiamo affermare che ogni nostra agenzia potrà contare sul miglior dynamic packaging ad oggi disponibile che in meno di un minuto riesce a proporre pacchetti turistici completi, impegnando circa 60 fornitori in contemporanea tra compagnie aeree, ferroviarie, bus, consolidatori e catene alberghiere, oltre a servizi di transfer, car rental e attività leisure”.

Il network non si ferma qui e annuncia che, nelle prime settimane di gennaio, verrà lanciata una nuova iniziativa incentrata sulle agenzie che, come sottolinea Vassalluzzo, “diventeranno i punti nodali di una rete, dei veri e propri hub che questa tecnologia ci permette di creare”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti