Turismo di prossimità per rilanciare Torino

Un pacchetto di offerte ricettive e culturali rivolto ai torinesi in primis e ai piemontesi. Si chiama “Scegli TOrino” l’iniziativa che nasce dalla sinergia tra Federalberghi Torino, Fiavet Piemonte e Gia Piemonte in collaborazione di Ascom Torino, con l’obiettivo di rilanciare il settore partendo dall’unico turismo possibile in questo periodo segnato da limitazioni, quello di prossimità.

Scegli TOrino, destinazione sicura, che sarà disponibile in tutte le agenzie di viaggio e negli alberghi, offre al turista il pernottamento (di una o più notti) in un hotel di Torino con cena gourmet al ristorante dell’albergo o in camera e la possibilità di scoprire aspetti e curiosità poco conosciuti della città grazie ad una visita guidata in esclusiva.

In sintesi i numeri del progetto: 7/800 camere disponibili nelle strutture che hanno dato adesione; tra le strutture ricettive hotel e residence da tre a cinque stelle e residence ed Rta  da 3 e 4 stelle. Il prezzo promozionale parte da 75 euro per la combinazione cena +camera.

L’iniziativa mira a rilanciare il settore già a partire dai primi mesi del 2021; periodo che sarà ancora interessato dalle misure di contenimento del coronavirus. Si tratta di puntare sul turismo di prossimità, l’unico che potrà ripartire nei primi mesi del nuovo anno.

Spiega Maria Luisa Coppa, presidente Ascom Confcommercio Torino e Provincia: “Già durante il primo lockdown le nostre categorie si sono riunite  virtualmente per parlare e confrontarsi su  tutto quello che stava capitando. Di fronte a scenari drammatici con fatturati a meno 90% e i ristori insufficienti, c’è sempre stata la voglia e l’entusiasmo di veri professionisti che, adeguandosi alle normative e ai protocolli, hanno ideato e rilanciato il turismo di prossimità: piccoli gruppi piemontesi e delle regioni limitrofe sono venuti a Torino e viceversa per viaggi curiosi e sicuri durante l’estate. Adesso le nostre categorie vogliono ricordare ai torinesi e ai turisti che Torino, bella accogliente ed ospitale, li aspetta, in tutta sicurezza”.

Un messaggio di speranza e ottimismo per il futuro, secondo Fabio Borio, presidente di Federalberghi Torino: “Il 2021, almeno per la prima metà, sarà ancora certamente segnato dalle disposizioni per il contenimento del contagio ma le nostre imprese non possono continuare a vivere di ristori e di sgravi fiscali sine die, per questo vogliamo ripartire da subito e vogliamo farlo rivolgendoci ai torinesi e piemontesi per invitarli a diventare turisti nel proprio territorio”.

Anche le agenzie di viaggio hanno colto l’opportunità di business: “Speriamo che l’iniziativa possa aiutare i nostri settori a superare la crisi dei prossimi mesi con un prodotto di prossimità che possa mantenere vive le nostre aziende e ribadire il ruolo che hanno le agenzie di viaggio”, commenta Gabriella Aires, presidente di Fiavet Piemonte. Anche le guide turistiche Gia hanno risposto con entusiasmo al progetto.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti