Corridoi aerei: la Gran Bretagna rimuove gli Emirati

Gli Emirati Arabi Uniti saranno tolti dalla lista dei corridoi di viaggio del Regno Unito, il che significa che i viaggiatori di ritorno dalla destinazione dovranno sottoporsi ad una quarantena di 10 giorni. Il segretario ai Trasporti Grant Shapps lo ha annunciato ieri via Twitter.

Ciò significa che a partire da oggi i viaggiatori che arriveranno in Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord da Abu Dhabi, Dubai, Ajman, Fujairah, Umm Al-Quwain, Sharjah e Ras Al Khaimah dovranno autoisolarsi per 10 giorni.

Dubai, in particolare, era stata una destinazione popolare durante l'inverno, essendo stata aggiunta alla lista dei corridoi di viaggio del governo a novembre, e aveva garantito agli operatori del turismo un mercato vivace.

Shapps ha twittato: "I dati più recenti indicano che dobbiamo rimuovere immediatamente gli Emirati Arabi Uniti dalla lista #Travelcorridor. Dalle ore 4 di martedì 12 gennaio chiunque arrivi dagli Emirati Arabi Uniti dovrà auto-isolarsi". In un successivo tweet ha aggiunto: "Le attuali restrizioni nazionali non consentono viaggi internazionali se non per motivi specifici".

Tags: ,

Potrebbe interessarti