Il salvagente: Agenzia per Amica lancia il fondo di solidarietà

Un fondo di solidarietà per le agenzie a rischio fallimento è questa la mossa di Agenzia per Amica per soccorrere l’anello più debole della catena del travel. "Una mossa a sostegno delle adv e innovativa per un network – commenta il general manager Achille Lauro -, con il coinvolgimento dei nostri partner". 

Diversi i fattori che lo hanno portato a tale realizzazione, le difficoltà legate alla pandemia, il settore del travel in ginocchio, l’impossibilità di programmare i prossimi mesi e il fatto che le adv vivano un momento di profonda crisi. Per soccorrerle Agenzia per Amica ha pensato, insieme ai tour operator partner, di ideare “Never Alone”, un percorso per sostenere le piccole e micro realtà del turismo, composto dalle agenzie di viaggi, tra le imprese più fragili e a maggiore rischio di crisi.

Sarà così istituito il fondo Agenzia per Amica Never Alone, sostenuto con una parte delle quote di adesione delle agenzie partner e con una percentuale dei fatturati attivi dei tour operator partner.
Il funzionamento sarà regolato da un comitato etico di sorveglianza, inizialmente coordinato da Lorenzo Iacovone dell’agenzia Albatros di Matera e composto dalle stesse agenzie, anche attraverso un accurato regolamento di gestione del fondo.

Una sorta di “ciambella di salvataggio” che, in attesa della ripartenza del comparto turistico, garantirà un sostegno a circa 300 agenzie, come spiega il network sono comprese anche quelle di VeryNet, network con cui Agenzia per Amica ha recentemente siglato una partnership.

“Siamo al lavoro dal primo lockdown – spiega Achille Lauro, general manager di Agenzia per Amica – consapevoli che quello delle agenzie di viaggi, motore trainante dell’economia del turismo, sia un segmento fragile, in evidente difficoltà, e che sin qui è stato poco efficace il sostegno del governo, incapace di interventi strutturali per il rilancio del settore e di un reale ascolto delle esigenze".
A detta del manager "andrebbero immaginati interventi come l’Iva al 7% o un cashback dedicato al turismo, ma nel frattempo è solo attraverso una rete sinergica virtuosa che possiamo evitare il de profundis: senza adeguati interventi, che auspichiamo ci siano con il Recovery Plan, le agenzie di viaggi rischiano e rischieranno il fallimento”.

Tra gli operatori che hanno  aderito a Never Alone ci sono Grimaldi Lines, Ota Viaggi, Kappa Viaggi, Msc, Tour 2000.

“Il sostegno – prosegue il manager – potrebbe accompagnare il rilancio del settore, che dipende dalla programmazione dei prossimi mesi: solo tornando a viaggiare, anche oltre il turismo di prossimità, sarà ipotizzabile una ripresa economica soddisfacente per questo segmento trainante del settore travel. Intanto Agenzia per Amica porta avanti una serie di interlocuzioni con le istituzioni, regionali e nazionali, per rappresentare proposte e criticità, auspicando per il prossimo futuro interventi mirati a sostegno del turismo italiano”.

Il pensiero del manager è chiaro e lo ha espresso in una recente intervista rilasciata a Guida Viaggi, a suo dire si deve passare "dal concetto di ristoro a quello di rimborso delle spese sostenute durante la pandemia e ragionare sugli interventi di rilancio". Quello di Never Alone è un segnale che il network dà in termini concreti.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti