Viajes El Corte Inglés e Logitravel: fusione in vista?

Sta per arrivare una nuova operazione nel mondo del travel spagnolo. Viajes El Corte Inglés (Veci) e Logitravel stanno finalizzando un’operazione di fusione, secondo quanto ha appreso Hosteltur.
Sarà la seconda grande operazione del settore avvenuta nel mezzo della crisi dovuta alla pandemia, dopo che Avoris e Globalia hanno ratificato l'accordo per unire le loro attività e nominato il ceo di Ávoris, Vicente Fenollar, presidente del Cda della risultante Ávoris Corporación Empresarial.

L'operazione

In questa nuova integrazione, attraverso una joint venture, Veci manterrebbe la maggioranza della società risultante, sebbene non ci siano ancora percentuali o assetti gestionali definiti. Le parti sperano di chiudere l'operazione nelle prossime settimane e poi sarà la Commissione Nazionale Mercati e Concorrenza (Cnmc) a dare il via libera.
In questa fusione, Logitravel porta in eredità la sua forza, che è la distribuzione online e la connettività dei prodotti per hotel, crociere e aerei.
Viajes El Corte Inglés, da parte sua, fornisce il suo modello di business più tradizionale e una delle reti più estese di agenzie di viaggi fisiche. Come riporta la fonte si crea così il secondo gruppo distributivo più importante, con rilevanti sinergie on e offline a fronte di un futuro immediato che vede un cliente sempre più multicanale.

I due gruppi

Viajes El Corte Inglés è nata nel novembre 1969 per rispondere alle esigenze dei diversi reparti e aziende del Gruppo El Corte Inglés ed è cresciuta fino ad avere più di 6.000 punti vendita, aggiungendo fino a 108 uffici in Francia, Italia, Portogallo, Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Stati Uniti, Messico, Panama, Perù, Repubblica Dominicana e Uruguay. Secondo gli ultimi dati finanziari pubblicati nel 2019, il Gruppo Viajes El Corte Inglés aveva ottenuto un fatturato di 2.721,98 milioni di euro, ma a causa della pandemia le vendite sono diminuite del 90% nel primo semestre fiscale del 2020. Nell'aprile 2020 Veci ha approvato un primo Erte per 4.500 dipendenti.

Da parte sua, Logitravel Group è presente sul mercato spagnolo da 19 anni, è in otto Paesi e conta più di 1.000 dipendenti. L'azienda sostiene che "dal 2004 ha registrato una crescita annua del 57%" e nel 2019 ha raggiunto un fatturato di 800 milioni di euro. 

All'interno dell'area distributiva b2b, il gruppo dispone della banca letti Smyroom e Traveltool, che offre strumenti tecnologici alle agenzie di viaggi. Sul fronte b2c l'agenzia online Logitravel e Roomdi.com, che vende camere d'albergo in più di 30 Paesi.
A loro volta, i tour operator Traveltino, l'agenzia grossista Smytravel e Tourenia, lanciati nel 2020 dal mercato tedesco. Il fronte hotel si completa con Smyhotels. Per quanto riguarda i servizi aziendali, Bluekiri, specializzata in architettura e gestione di piattaforme digitali.
Prima della fine del 2020, il Gruppo Logitravel e il Gruppo Piñero hanno firmato l'integrazione di Smytravel e Soltour, formando un grande tour operator presieduto da Encarna Piñero, ceo del Gruppo Piñero, e il cui direttore generale sarà Tomeu Bennassar, ceo di Logitravel Gruppo.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti