Vaccini e corridoi turistici sicuri le richieste al nuovo governo

Assoviaggi Confesercenti E.R. esprime soddisfazione per l’avvio della fase di liquidazione del bando regionale che ha previsto un contributo a fondo perduto per le agenzie di viaggi, bando fortemente richiesto dall’associazione a favore della categoria, tra le più colpite dagli effetti delle misure vigenti a causa del diffondersi della pandemia.

“Siamo contenti che con l’avvio delle liquidazioni si chiuda un percorso avviato con la Regione per la predisposizione del bando che ha previsto un ristoro per il nostro settore e di ciò ringraziamo il presidente Bonaccini e l’assessore Corsini per aver ascoltato il nostro appello a sostenere il nostro settore che è oramai allo stremo dopo un anno in cui gli spostamenti sono stati praticamente annullati – afferma Amalio Guerra, presidente di Assoviaggi Confesercenti E.R. – .Tutto ciò è stato possibile grazie al coinvolgimento delle associazioni di categoria ai tavoli di concertazione istituzionali. Il nostro contributo alla Regione sarà determinante anche per trovare le strategie adeguate per uscire dalla crisi economica causata dalla pandemia".

A suo dire, per la ripartenza è fondamentale "spingere l’acceleratore sulla campagna vaccinale e prevedere corridoi turistici sicuri dal punto di vista sanitario, che permettano a turisti e clienti di arrivare e spostarsi nella e dalla nostra regione in sicurezza”. 

Concorda sul tema vaccini, il presidente di Assoturismo Confesercenti, Vittorio Messina, a suo dire "è necessario organizzare una poderosa campagna vaccinale per garantire la salute pubblica e la ripresa economica. Ci aspettiamo, quanto prima, dal nuovo Governo provvedimenti specifici, certi e veloci, in aiuto alle imprese del turismo che sono oramai allo stremo. Il nuovo esecutivo avrà a disposizione un grande strumento come quello del Recovery Plan, ora è fondamentale non disperdere queste risorse vitali, attraverso una pianificazione strategica che aiuti il nostro sistema economico a ripartire con vigore".

Intanto, il presidente pone l'accento sul fatto che sono "giorni fondamentali per il futuro dei cittadini e delle imprese italiane che attendono la formazione del nuovo governo Draghi, un esecutivo di stabilità per traghettare finalmente il Paese dalla crisi al rilancio. Auspichiamo che, attraverso la più ampia partecipazione delle forze politiche, sociali ed economiche, la nostra economia possa ritrovare al più presto la strada della crescita e che in questo percorso di ripresa il turismo abbia finalmente la centralità che merita”. 

Messina porta a considerare che gli imprenditori del turismo hanno bisogno di "ritrovare la fiducia, abbiamo alle spalle già molti, troppi, mesi di sopravvivenza e ancora non vediamo con sicurezza l’uscita dalla crisi: per questo chiediamo interventi fortemente mirati ed un ministero ad hoc che restituisca, finalmente, la dignità e il giusto merito al nostro comparto, vogliamo svolgere un ruolo di primo piano in questo processo storico di ripartenza e, proprio per questo, garantiremo al Governo la nostra più ampia collaborazione”. 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti