Anche l’Etiopia tra le destinazioni sicure del Wttc

Anche l’Etiopia tra i Paesi che hanno ricevuto il “bollino di qualità” del Wttc. Il Paese africano è infatti l’ultimo in ordine di tempo ad essersi assicurato il timbro Viaggi Sicuri del World Travel & Tourism Council, a seguito delle misure attuate dal ministero della Cultura e del Turismoper garantire la sicurezza di residenti, viaggiatori, lavoratori e imprese nel settore del turismo, quando l’Etiopia ha riaperto i suoi confini ai visitatori internazionali.

L’Etiopia è inclusa tra altri 200 luoghi di vacanza popolari in tutto il mondo come Kenya, Turchia, Portogallo, Argentina, Tunisia e Indonesia, che insieme stanno utilizzando il timbro per rassicurare i viaggiatori e instaurare nuova fiducia a viaggiare.

Wttc ha creato il Safe Travels Stamp nel maggio 2020, per consentire ai viaggiatori di identificare le destinazioni e le imprese di tutto il mondo che hanno adottato i protocolli igienici e sanitari standardizzati a livello globale. Anche l’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (Unwto) ha accolto con favore il Wttc Safe Travels Stamp, che pone la sicurezza e l’igiene dei viaggiatori come priorità assoluta.

Le imprese idonee in Etiopia come alberghi, ristoranti, compagnie aeree, tour operator, ristoranti, negozi all’aperto, trasporti e aeroporti potranno utilizzare il timbro una volta che i protocolli di salute e igiene delineati dal Wttc saranno stati implementati.

Tags: ,

Potrebbe interessarti